Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Madonna di Campiglio: pattugliamento ‘italo-polacco’ della Polizia sulle piste

mercoledì, 7 febbraio 2018

Madonna di Campiglio – Pattugliamento congiunto italo-polacco a Madonna di Campiglio e dintorni. In attuazione dell’intesa operativa sottoscritta a Roma nel novembre 2016 dal Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli e dal Capo della Polizia polacca Jaroslaw Szymczyk ed al fine di rafforzare la già ottima collaborazione bilaterale di polizia, operatori della Polizia di Stato ed omologhi polacchi saranno impiegati in servizi di pattugliamento congiunto nel comprensorio del Trentino Alto Adige per tutto il mese di febbraio, con il raccordo operativo del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale, attraverso l’Ufficio dell’Esperto per la Sicurezza presso l’Ambasciata d’Italia a Varsavia, nonché della Questura di Trento.

soccorso piste sci polizia di stato

Gli operatori della Polizia polacca, selezionati attraverso un concorso interno tra il personale con maggiore esperienza nel settore, affiancheranno il personale della Questura di Trento – Posto di Polizia di Madonna di Campiglio nel servizio di sicurezza e soccorso in montagna volto alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, per il quale è annualmente addestrato ed aggiornato dal Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena che ne cura anche il coordinamento tecnico.

La citata collaborazione operativa si svolgerà prevalentemente nel circondario di Madonna di Campiglio, sulle aree sciabili ad alta densità turistica, con finalità di controllo del territorio, prevenzione di incidenti sciistici ed agevolazione dello scambio informativo con le autorità locali riguardo alla presenza dei turisti polacchi. Analoghi pattugliamenti congiunti tra il personale della Polizia di Stato italiana ed operatori della Polizia polacca si svolgeranno nel periodo 11 – 25 febbraio 2018, nelle località sciistiche di Moena Lusia, Cavalese Cermis, Predazzo Pampeago Obereggen, San Pellegrino Falcade.

Per il Trentino, la Polonia rappresenta il secondo mercato in termini di provenienza di turisti stranieri e la prima presenza estera nella stagione invernale del 2017: questi dati sull’affluenza turistica hanno motivato la permanenza del personale della Polizia polacca a Madonna di Campiglio per un periodo molto più ampio del previsto, in ciò aderendo anche alle istanze di sicurezza avanzate dagli operatori del turismo locale che hanno apprezzato moltissimo i risultati delle attività esperite lo scorso anno.

L’attività di cooperazione tra le due Polizie, iniziata in perfetta sinergia, già nel dicembre 2015, con il “Giubileo della Misericordia” e proseguita con la “Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia” nel luglio 2016, poi sviluppata con pattugliamenti congiunti sulle Dolomiti e nelle città di Varsavia e Cracovia nell’anno 2017, ha prodotto importanti risultati investigativi nell’interesse comune della sicurezza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136