QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio: nella staffetta maschile giovani trionfo dell’Alto Adige, secondo il trentino.

sabato, 22 marzo 2014

Madonna di Campiglio – L’Alto Adige ha vinto la staffetta maschile valevole per i Campionati Italiani Giovani di fondo in corso di svolgimento a Campo Carlo Magno. Il quartetto composto da Zelger/Oberbacher/Lukas Peer/Matthias Peer ha preceduto sul traguardo il Trentino A di 13″ e le Alpi Centrali A di 38″. In campo femminile oro al Veneto A con Anna Comarella/Arianna De Martin Pinter/Francesca Corbellari/Erica Antoniol su Trentino A (staccato di 1’17″) e Alpi Centrali A (a 2’08″. Domenica 23 marzo ultima giornata di competizioni con la disputa della 50 km maschile e della 30 km femminile seniores e delle gare sulla distanza delle categorie aspiranti e juniores.

LA GIORNATA 

Sulle piste di Campo Carlo Magno sono stati assegnati i titoli italiani delle staffette giovani, dove hanno dominato i quartetti dell’Alto Adige in campo maschile e del Veneto in quello femminile, con il Comitato Trentino che ha ottenuto due medaglie d’argento e le Alpi Centrali due bronzi.
Senza dubbio la gara più emozionante è stata quella maschile, con il sudtirolesi capaci di rimontare e mettersi l’oro al collo proprio nell’ultima frazione, sul team trentino che aveva dominato la prima parte di competizione nelle due prove a passo alternato. Al termine della prima frazione avevano concluso nell’ordine ma vicinissimi Giacomo Gabrielli del Trentino, Christian Morelli delle Alpi Centrali e Stefan Zelger dell’Alto Adige, ma nella seconda prova il moenese Sebastiano Pellegrin di è prodigato in una strepitosa prestazione che gli ha permesso di staccare tutti gli avversari, passando il testimone con oltre 50 secondi sulla coppia composta da Alex Oberbacher e da Manuel Perotti.
Un vantaggio importante per il Comitato Trentino che è si è notevolmente ridotto nella terza frazione, con Tommaso Dellagiacoma che ha chiuso la sua prestazione con soli 12 secondi di vantaggio sull’altoatesino Lukas Peer che è riuscito a staccare l’alfiere delle Alpi Centrali Alex Andreola. Da questo momento è partita la rincorsa dell’altro gemello Peer (Matthias) che ha metà della sua frazione è riuscito ad agganciare il quarto frazionista trentino Gianluca Pradel e a staccarlo sul finale.

Al traguardo è così sbucata per prima la staffetta dell’Alto Adige, che ha chiuso con 13 secondi di vantaggio sul Trentino, quindi bronzo per le Alpi Centrali a 38 secondi. Quarta piazza per l’altro quartetto delle Alpi Centrali, quindi nell’ordine Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia e Trentino B con Francesco Campaci, Stefano Detassis, Daniele Dellasega e Simone Daprà.
Senza storia invece la sfida al femminile per quanto riguarda le prime due posizioni, con il quartetto del Veneto composto da Anna Comarella, Arianna De Martin Pinter, Francesca Corbellari ed Erica Antoniol che hanno subito preso un vantaggio sugli avversari, mantenendolo sino al traguardo, facendo registrare il tempo complessivo di 44’40″60.
Sempre in seconda posizione invece la staffetta del Comitato Trentino che ha visto al lancio in alternato Angelica Dellasega, quindi ancora a tecnica classica Caterina Ganz, quindi nelle due frazioni a skating Monica Tomasini ed Ilenia Defrancesco, che hanno accusato un ritardo dalle vincitrici di 1’16″60.
Medaglia di bronzo poi per le Alpi Centrali, grazie ad una strepitosa rimonta da parte di Alice Canclini, che è risalita dal settimo al terzo posto. Seguono poi in classica l’altra staffetta delle Alpi Centrali, l’alto quartetto del Veneto, l’Alto Adige, il Friuli e la squadra B del Trentino con Michela Gabrielli, Valeria Deflorian, Sofia Zorzi e Lucia Roncador.
Domani giornata conclusiva per gli assoluti di Campo Carlo Magno: alle ore 8.30 la 50 km maschile, a seguire la 30 km femminile, e i campionati italiani juniores e aspiranti mass start a tecnica libera

 

Ordine d’arrivo staffetta maschile Campionati Italiani Giovani Campo Carlo Magno :

1. Alto Adige A (Stefan Zelger/Alex Oberbacher/Lukas Peer/Matthias Peer) 52’09″20
2. Trentino A (Giacomo Gabrielli/Sebastiano Pellegrin/Tommaso Dellagiacoma/Gianluca Pradel) 52’22″60
3. Alpi Centrali A (Christian Morelli/Manuel Perotti/Alex Andreola/Matteo Andreola) 52’47″80
4. Alpi Centrali B 53’16″0
5. Asiva A 54’11″40
6. FVG A 54’29″10

Ordine d’arrivo staffetta femminile Campionati Italiani Giovani Campo Carlo Magno :
1. Veneto A (Anna Comarella/Arianna De Martin Pinter/Francesca Corbellari/Erica Antoniol) 44’40″60
2. Trentino A (Angelica Dellasega/Caterina Ganz/Monica Tomasini/Ilenia Defrancesco) 45’57″20
3. Alpi Centrali A (Chiara Busi/Elisa Carrara/Laura Gusimi/Alice Canclini) 46’48″00
4. Alpi Centrali B 46’56″20
5. Veneto C 46’56″40
6. Alto Adige A 47’13″50
7. FVG A 47’34″50
8. Trentino B 47’45″50
9. Veneto B 47’51″00


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136