QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio: Mikel Landa dell’Astana vince la 15a tappa del Giro d’Italia. Contador sempre più leader, Aru a 2’35”

domenica, 24 maggio 2015

Madonna di Campiglio – Spettacolare arrivo a Madonna di Campiglio con il successo di Mikel Landa (Astana), mentre Alberto Contador è sempre più maglia rosa avendo rifilato altri secondi (con gli abbuoni) a Fabio Aru.  Porte e Uran hanno perso altro terreno e sono fuori dai giochi per il podio.

La 15^ tappa del Giro d’Italia – Marostica-Madonna di Campiglio è stata corsa ad una forte andatura e i 165 chilometri sono stati percorsi in 4h22’35” . Mikel Landa (nella foto sul traguardo), il 25enne spagnolo dell’Astana ha trionfato con 2”  sul russo Yury Trofimov (Katusha). Terzo la maglia rosa Alberto Contador (Tinkoff-Saxo) a 5”, quarto Fabio Aru (Astana) a 6”. In classifica il vantaggio dello spagnolo sul sardo aumenta di 7”: 2” al traguardo volante di Spiazzo,  all’arrivo 1” di distacco più 4” di abbuono. Aru adesso è a 2’35”.Landa 1

ORDINE DI ARRIVO 

1. Mikel Landa (Spa) 4.22’35”

2. Trofimov (Rus) a 2”

3. Contador (Spa) a 5”

4. Aru a 6”

5. Kruijswijk (Ola) a 38”

6. Amador (C.Rica) a 42”

7. Konig (R.Cec) a 1’

8. Kangert (Est) a 1’10”

9. Geniez (Fra) a 1’49”

10. Caruso a 2’13”.

LA CLASSIFICA 
1. Alberto CONTADOR (Spa, Tinkoff-Saxo)
2. Fabio ARU a 2’35”
3. Andrey AMADOR (C.Rica) a 4’19”
4. Landa (Spa) a 4’46”
5. Konig (R.Cec) a 6’36”
6. Trofimov (Rus) a 6’58”
7. Caruso a 7’10”
8. Monfort (Bel) a 8’20”
9. Visconti a 9’53”
10. Geniez (Fra) a 10’03”
LE INTERVISTE

Il vincitore di tappa, Mikel Landa, ha detto:landa
È una vittoria importante per me e per la squadra, perché quando si lavora come abbiamo fatto oggi una vittoria come questa è di tutti. Eravamo in tre, abbiamo avuto superiorità numerica e non potevamo lasciare che la vittoria di tappa ci sfuggisse. Il nostro obiettivo è quello di mettere Aru nella miglior posizione possibile in Classifica Generale. Vogliamo la Maglia Rosa anche se sappiamo che è difficile. Il secondo posto sembra abbastanza al sicuro, cercheremo di vincere questo Giro con la nostra superiorità numerica.

La Maglia Rosa, Alberto Contador:
“Sono il padrone del Giro? Non lo so, lo dite voi. Posso solo continuare a dare il meglio di me. Gli Astana erano molto forti oggi: era come una cronometro a squadre con me sulla loro ruota. Ma le mie gambe stavano bene e mi sarebbe piaciuto vincere la tappa, pensando a Pantani che per me è stato fonte di ispirazione. Ci sono stati un sacco di attacchi e contrattacchi ed è stato impossibile controllarli tutti. Non ho parlato con Landa ma non ce n’era bisogno. Lui è un grande corridore, sta correndo un grande Giro e sono molto felice per lui.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136