QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio: Jornet Burgada l’uomo da battere alla Ski Alp Race Dolomiti di Brenta

venerdì, 4 aprile 2014

Madonna di Campiglio - Ski alpers di massimo livello in rotta su Madonna di Campiglio. Tutto è pronto per la 40.a edizione della Ski Alp Race Dolomiti di Brenta che domani porterà in alta quota la carovana degli appassionati delle pelli e degli sci, e tra le iscrizioni di spessore spicca il nome dell’iberico Kilian Jornet Burgada.sci alpinismo

Il ventiseienne plurititolato di scialpinismo e recordman dello skyrunning, recentemente anche riconosciuto dalla nota rivista National Geographic, ha confermato la propria presenza domattina alle 8.15 dal Rifugio Boch a 2.085 metri, deciso ad attaccare subito a zig-zag i quasi 3000 metri di Cima Grosté e gli altri passaggi spettacolari sulle Dolomiti di Brenta a seguire, per un totale di 1.835 metri di dislivello da digerire. Burgada è attualmente leader di Coppa del Mondo sia Individuale che Overall – dove viene sommato anche il punteggio di Vertical – e torna alla Ski Alp di Madonna di Campiglio con la voglia di vincere finalmente, dopo l’ultima apparizione nel 2011 in cui però fu rallentato da un fastidioso mal di schiena.

Sempre per quanto riguarda la gara maschile, Ivo Zulian promette scintille anche in ottica Coppa delle Dolomiti, di cui la Ski Alp di domani è prova conclusiva. Il trentino conduce al momento con 58 punti di vantaggio sul diretto inseguitore Davide Pierantoni, ma di certo occorrerà dare il massimo per calcare il traguardo alla fine e cucirsi il titolo sul petto. Saranno al via anche le valtellinesi Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini, due istituzioni dello ski alp, che hanno vinto nel 2011 e nel 2012 arrivando a pari merito, con la Pedranzini, da sola, anche nel 2010, e la Martinelli che ha praticamente in tasca la Coppa delle Dolomiti 2014. Occhio anche ad Elena Nicolini che l’anno scorso ha vinto la gara (in coppia con la Pellissier) e che questo tracciato lo conosce molto bene.

Gli organizzatori dello Sporting Club Madonna di Campiglio confermano l’ottimo stato della neve e dei tracciati di domani, che incoroneranno anche i nuovi campioni trentini di categoria Senior e Master. In gara ci saranno anche Cadetti e Junior che, come le donne, percorreranno 1.175 metri/dsl su 13 km, anziché 18,5 km come Senior e Master uomini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136