QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio: Giorgio Rocca lancia la gara di Coppa del Mondo sulla 3Tre

domenica, 2 novembre 2014

Madonna di Campiglio – Il circo bianco riparte e la 3Tre diventa un’attrattiva. Lo slalomista Giorgio Rossa e il Presidente della 3Tre, Lorenzo Conci, lanciano alla Fiera di Modena l’appuntamento del 22 Dicembre. Anche a qualche anno dal ritiro dall’attività agonistica, Giorgio Rocca è ancora uno dei favoriti del pubblico del Circo Bianco, e ne ha avuto ulteriore conferma nel pomeriggio di venerdì 31 Ottobre, quando lo slalomista di Livigno è stato ospite speciale della presentazione dello slalom di Coppa del Mondo valido per la 61^ edizione di 3Tre – Madonna di Campiglio, tenutasi alla Fiera del Turismo Invernale “Skipass” di Modena.

Sul Palco dell’Area Eventi di Sciare Mag, all’interno del Padiglione A, Giorgio Rocca ha lanciato l’appuntamento del 22 Dicembre prossimo insieme al Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci e al Direttore di Funivie Campiglio Francesco Bosco: ultimo vincitore italiano della 3Tre, nella stagione 2005, Rocca ha raccontato segreti e difficoltà del Canalone Miramonti (“bisogna essere molto rapidi ed avere un approccio tattico impeccabile, anche perché la pista ha pendenze che non perdonano”), che tornerà ad affrontare come apripista anche nella prossima edizione.

Il tre volte vincitore della Coppa del Mondo Marcel Hirscher vestirà ancora una volta i panni di grande favorito dello slalom notturno di Madonna di Campiglio – ancor più dopo l’impressionante dimostrazione di forza di Solden – ma Rocca invita a non sottovalutare gli azzurri: “La 3Tre è una gara in cui l’esperienza conta parecchio, e Patrick Thaler l’ha affrontata moltissime volte: non ho dubbi che questa volta cercherà di sfruttare la sua opportunità. Spero inoltre che questa possa essere la stagione del rilancio di Giuliano Razzoli, mentre Roberto Nani ha già dimostrato di essere con i più forti in singoli settori di gara – adesso deve trovare la continuità anche all’interno della singola manche. Non sarà facile, ma io credo che già quest’anno – anche con un po’ di fortuna, che nello slalom ci vuole sempre – la 3Tre possa incoronare di nuovo un italiano.”

A spingere gli azzurri ci sarà il pubblico dei tifosi sul Canalone Miramonti, che il Presidente Lorenzo Conci auspica possano riprodurre lo splendido spettacolo di due stagioni orsono, quando quasi 14.000 persone salutarono il ritorno di Madonna di Campiglio in Coppa del Mondo: “In questi anni abbiamo lavorato molto per ampliare la finish area, inserendo una nuova tribuna da mille posti che regalerà una vista spettacolare sul Canalone Miramonti, e tanto continueremo a fare anche prossimamente per realizzare uno “stadio” sempre più caldo e coreografico per le prossime edizioni.”skipass Campiglio

Presente anche il Direttore di Funivie Campiglio Francesco Bosco, che ha parlato del nuovo bacino di accumulo di 200.000 metri cubi (il più grande in Italia e fra i più grandi in Europa) che permetterà di garantire l’innevamento programmato su tutte le piste del comprensorio: un intervento che rappresenta un ulteriore salto di qualità per una località, Madonna di Campiglio, che proprio in questi giorni uno studio dell’osservatorio Skipass Panorama Turismo ha consacrato come la più ambita dai turisti italiani. Buone notizie, quindi, per chi sceglierà di approfittare dello speciale pacchetto vacanza 3Tre (info su www.3trecampiglio.it), scoprendo sci ai piedi tutte le bellezze delle Dolomiti di Brenta.

(Nella foto da sinistra il presidente del comitato 3Tre, Lorenzo Conci, Giorgio Rocca, il direttore di Funivie Campiglio, Francesco Bosco, e il Direttore di Sciare Mag, Marco Di Marco, alla fiera del del Turismo Invernale “Skipass” di Modena per la presentazione dello Slalom Speciale di Coppa del Mondo che si terrà il 22 Dicembre a Madonna di Campiglio – Foto Vitesse Europe). 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136