QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio: Francesco Bosco nominato presidente Impianti a Fune del Trentino

giovedì, 13 marzo 2014

Madonna di Campiglio – Rinnovati il presidente e il comitato di Sezione Impianti a Fune del Trentino: Francesco Bosco (primo a destra nella foto), direttore delle Funivie di Madonna di Campiglio, è stato eletto presidente della sezione trentina.  Il settore è importante per il Trentino, visto che conta come impianti a fune 1.300 addetti, 900 stagionali e 400 fissi. L’assemblea si è riunita nella sede di Confindustria Trento per eleggere il nuovo presidente e i nuovi membri del Comitato di Sezione. oltre al presidente Francesco Bosco è stato eletto come vice Luca Guadagnini della Sit Bellamonte. Conci-Bosco

Durante l’assemblea è stato rinnovato il direttivo e il comitato di sezione che è così composto: Alicia Deflorian (Itap Incremento Turistico), Giacinto Delpero (Carosello Tonale), Daniele Dezulian (Sit Canazei), Eduino Gabrielli (Paganella 2001), Cristian Gasperi (Funivie Folgarida Marilleva), Valeria Ghezzi (Funivie Seggiovie S. Martino), Pio Maturi (Funivie Pinzolo), Giulio Misconel (Funivie Alpe Cermis), Fabrizio Oss (Nuova Panarotta – Società Impianti), Alberto Pedrotti (Pejo Funivie), Tullio Pitscheider (Funivia Ciampac e Contrin), Gianfranco Redolf (Latemar 2200), Ferdinando Rella (Carosello Ski Folgaria), Fulvio Rigotti (Trento Funivie), Mauro Vendruscolo (Funivia Col Margherita-Impianti Falcade Col Margherita), Giuseppe Zorzi (Sif Impianti Funiviari Lusia). La sezione Impianti a Fune dovrà discutere i progetti del futuro


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136