QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio al top delle località turistiche invernali

venerdì, 31 ottobre 2014

Madonna di Campiglio – Un riconoscimento a livello nazionale. Da Skipass Panorama Turismo-Osservatorio Italiano del Turismo Montano, che raccoglie, elabora e fornisce dati, statistiche ed informazioni sulle località sciistiche invernali d’Italia, buone notizie per Madonna di Campiglio. Il Salone del turismo e degli sport invernali in corso di svolgimento in questi giorni, e realizzato da JFC, Skipass Panorama Turismo, nella sua indagine di mercato sul turismo e gli sport invernali, alla vigilia della stagione 2014/15, pone Madonna di Campiglio quale migliore località della montagna bianca italiana. La prima tra le destinazioni scelte dai turisti nazionali.

Il panel di Skipass Panorama Turismo è costituito da 56 destinazioni montane ed appenniniche appartenenti a 14 Regioni, operatori del ricettivo alberghiero ed extra-alberghiero, scuole sci, società di gestione degli impianti, agenzie di affittanza, ristoratori, attività commerciali e tour operator nazionali. Segnalati i timori, legati alla generale crisi economica, per il prossimo inverno e messe in evidenza le tendenze – il desiderio di soggiornare in montagna per leisure, le vacanze famiglia, l’attenzione alle promozioni e al risparmio anzitutto – l’indagine rileva che Madonna di Campiglio è la località in vetta al ranking delle destinazioni montane italiane.

L’immagine che gli Italiani hanno rispetto alle località di montagna si basa sostanzialmente su cinque fattori:

• due fattori legati all’immagine: l’essere una località famosa ed essere trendy;

• tre fattori legati ai servizi: la qualità delle piste, la qualità degli alberghi e la quantità dei servizi presenti.

L’integrazione di questi fattori porta alla costruzione di un ranking di posizionamento mentale, che poi corrisponde al rispettivo valore del brand della località. Per la costruzione di questo ranking sono state selezionate 13 località dell’arco alpino.

Il comparto della montagna bianca rappresenta oggi, a livello nazionale, l’11,3% del complessivo sistema del turismo italiano. Per la stagione invernale 2014/15 le previsioni e gli indicatori segnano un fatturato pari a circa 9,9 miliardi di Euro, con un incremento del +3,2% (arrivi) e +3,8% (presenze), mentre il fatturato subirà un incremento minore, di poco inferiore a 2 punti percentuali.

Marco Masè presidente Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena: “Il successo di Madonna di Campiglio è frutto del giusto equilibrio che siamo riusciti a realizzare tra i fattori più effimeri legati all’immagine e quelli “di sostanza”: piste da sci e alberghi su tutto. Il risultato non mi sorprende, perché nasce da un progettpag_campiglio1o e una strategia di crescita, condivisi dagli operatori privati e dagli Enti pubblici che governano il territorio.

Scelte forti, volte alla creazione di un prodotto turistico di altissima qualità (SkiArea Campiglio e DoloMeetCard ndr) e capacità di proporsi in modo corretto sul mercato della vacanza in montagna, estiva ed invernale. Il mercato turistico globale e l’avvento delle nuove tecnologie hanno imposto scelte di sintesi commerciale che ci hanno portato, attraverso prodotti turistici esperienziali, innovativi e integrati a fare sistema. Si sta sviluppando la consapevolezza di un “sistema Campiglio” strettamente legato al formidabile appeal delle Dolomiti di Brenta che fa emergere le specificità delle singole località in un contesto di integrazione e ottimizzazione delle risorse. Non è un caso che le località di Pinzolo e Folgarida-Marilleva (9° posto) abbiano ottenuto un incoraggiante risultato nella classifica di Skipass Panorama Turismo”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136