QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

L’orsa che fa paura al Trentino ha 18 anni: riunione a Pinzolo per la cattura di Daniza. La vittima se la cava con 40 punti di sutura

venerdì, 15 agosto 2014

Pinzolo – Tutto confermato: è Daniza l’orsa che questa mattina ha aggredito un uomo che stava cercando funghi nei boschi di Pinzolo. Lo conferma l’assessore provinciale Michele Dallapiccola in queste ore in riunione con il sindaco, i forestali le forze dell’ordine ed i rappresentanti del Parco Adamello Brenta per pianificare l’intervento di cattura dell’esemplare. Daniza era stata introdotta in Trentino nel 2000, nell’ambito del programma Life Ursus. La sua età è di circa 18 anni.Daniza 1 - orsa

La vittima dell’aggressione è Daniele Maturi Carnera di Pinzolo, battipista dipendente delle Funivie Pinzolo. Se l’è cavata con 40 punti di sutura: questo il bilancio dell’escursione per funghi nella zona tra Maniva e Circinà.

L’uomo vittima dell’aggressione è stato medicato all’ospedale di Tione. Qui si è recato l’assessore Dallapiccola che voleva sincerarsi delle sue condizioni ed alla fine ha atteso che fosse dimesso una volta concluse le medicazioni.

All’assessore ha raccontato come si sono svolti i fatti: “Dalle sue parole – spiega Michele Dallapiccola – si evince il comportamento anomalo da parte dell’orsa giacché individuati a vista i cuccioli a circa trenta metri di distanza l’uomo si era immediatamente allontanato e nascosto. Tuttavia, nonostante i cuccioli avessero preso una direzione diversa dalla sua e nonostante si fosse comunque nascosto dietro ad un albero dopo essersi allontanato, è stato raggiunto dall’animale che lo ha attivamente aggredito e ferito”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136