QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Legalità sulle piste: a Madonna di Campiglio i carabinieri incontrano gli sciatori

domenica, 26 febbraio 2017

Madonna di Campiglio – I carabinieri della Stazione di Madonna di Campiglio, dipendenti dalla Compagnia di Riva del Garda, nell’ambito delle attività promozionali disposte dal Comando Provinciale di Trento hanno organizzato un incontro con i piccoli sciatori, del posto e turisti, della nota località turistica.

carabinieri lez sciNell’ambito della manifestazione “Fiamma sulla neve”, svoltasi venerdì, i carabinieri, hanno incontrato  i piccoli sciatori/snowboarder, per far conoscere le norme basilari di sicurezza, nonché i segnali che sono presenti sulle piste. Oltre ai bimbi che sono con i propri genitori in vacanza, l’evento è stato promosso presso tutte le scuole di sci del comprensorio per coinvolgere anche coloro che si affidano ai maestri per imparare a sciare e quindi non solo apprendere le tecniche dello sport, ma anche i comportamenti da tenere sulle piste.

All’arrivo della Cabinovia Spinale (stazione a Monte), è stato allestito un gazebo, in collaborazione con i Carabinieri in congedo della locale sezione dell’ANC, in cui sono stati mostrati anche i mezzi, i dispositivi e le tecniche di soccorso che si usano sui tracciati. C’è stata anche l’opportunità, soprattutto per i piccoli ospiti, di salire sul gatto delle nevi e sulla motoslitta ed effettuare un breve ma emozionante giro in compagnia dei Carabinieri. L’evento, ormai alla terza edizione, sta diventando un appuntamento tradizionale che vede tra gli obiettivi principali dei Carabinieri quello di creare una cultura della legalità sulle piste da sci e facendo sì che questi concetti diventino naturali per gli sciatori in erba, il tutto possibile grazie alla collaborazione con le scuole di sci che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136