QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La partnership tra Roma e Val Rendena funziona: commenti e dati sul ritiro della squadra giallorossa a Pinzolo

mercoledì, 29 luglio 2015

Pinzolo - Primi bilanci dei ritiri delle squadre di Serie A. In Val Rendena si guarda al futuro: la partnership tra la Roma e la Val Rendena, che a distanza di venticinque anni è tornata a Pinzolo per il ritiro pre-campionato, si è rivelato un successo: entusiasta la società capitolina, che ha apprezzato la qualità organizzativa trovata in Trentino e le eccellenti infrastrutture, ricettive e sportive, che hanno permesso alla squadra di Rudi Garcia di svolgere una preparazione di alto livello. Nella settimana trascorsa all’ombra delle Dolomiti di Brenta, Totti e compagni si sono allenati duramente al mattino e al pomeriggio costantemente “travolti” dall’affetto dei tantissimi tifosi che hanno scelto di seguire dagli spalti del centro sportivo Pineta le sedute dei giallorossi.Roma-Pinzolo1

Numeri davvero importanti sono stati registrati ai tornelli di ingresso delle tribune, ma anche negli attesi eventi in piazza, dalla presentazione ufficiale della squadra all’incontro con Garcia e Totti, dalla Notte Giallorossa al momento dedicato ai più giovani tenutosi al PalaDolomiti, dove 350 bambini hanno potuto conoscere meglio i propri beniamini.

A tingere di giallorosso l’intero paese di Pinzolo ci hanno pensato le attività collaterali proposte dal comitato organizzatore e dalla società capitolina: il Roma Village e il Villaggio Trentino, a due passi dal campo di gioco, si sono rivelate mete apprezzate e frequentate da ragazzi, famiglie e da tutti coloro che hanno scelto la Val Rendena per una settimana all’insegna dello sport ma anche del relax, della natura e del divertimento, considerate le eccellenze ambientali e paesaggistiche che hanno fatto da “sfondo” al ritiro romanista.

I COMMENTI

“A Pinzolo ci siamo trovati benissimo – commenta Italo Zanzi, amministratore delegato di A.S. Roma – in primis grazie all’organizzazione, che è stata davvero ottima. C’è stato un lavoro di molti mesi ma alla fine tutte le nostre esigenze sono state soddisfatte”.

“Ringraziamo la Provincia di Trento e il Comune di Pinzolo – spiega Mauro Baldissoni, direttore generale della società capitolina – per l’accoglienza fantastica ed estremamente professionale che ci è stata riservata. La posizione, il luogo e il paese, oltre alle infrastrutture messe a nostra disposizione, sono assolutamente di primissima fascia».

“In Val Rendena abbiamo potuto lavorare molto bene ed è stata certamente un’occasione bellissima per tutti i tifosi per avvicinarsi ancor di più alla squadra – evidenzia Rudi Garcia, tecnico della Roma – Ci tengo a complimentarmi con tutto il comitato organizzatore che ha lavorato per metterci nelle migliori condizioni possibili”.

“Per la qualità delle infrastrutture, per il clima e per molti altri aspetti, la nostra provincia è lo scenario ideale per ospitare questi appuntamenti – spiega Michele Dallapiccola, assessore provinciale al turismo – I numeri e l’entusiasmo con i quali la formazione giallorossa è stata accolta dai tifosi ribadiscono le potenzialità dei ritiri calcistici estivi quale strumento di promozione del territorio, un concetto rafforzato anche dai numerosi pacchetti vacanza acquistati dai sostenitori della Roma per seguire dal vivo i propri beniamini. Inoltre le parole positive dei vertici della società capitolina sono un’ulteriore conferma della bontà del nostro lavoro, in termini di accoglienza, ospitalità e forza del volontariato”.

“Il ritiro – ribadisce il sindaco di Pinzolo, Michele Cereghini – è stato positivo e, pur nel limite della brevità del soggiorno della squadra, ci ha dato importanti soddisfazioni. Ci tengo anche a segnalare la disponibilità dimostrata dai giocatori, che nelle tre serate organizzate per i tifosi hanno ampiamente coinvolto il pubblico presente, e la grande generosità, non comune e non scontata, del capitano Francesco Totti tradottasi nella sua presenza in gran parte degli eventi “di piazza” e  nella donazione fatta a Comunità Handicap”.

“La presenza della Roma – aggiunge Giancarlo Cescatti, direttore dell’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena – è stata estremamente positiva sia in termini di presenze che di apprezzamento reciproco nato tra i tifosi e il territorio. È stata una bella esperienza, con numeri significativi, che possono solo crescere in una prospettiva di ritiro più lungo, comprensivo di più weekend”.

Assolutamente positivo il clima instauratosi tra Trentino Marketing, A.S. Roma, Apt Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena e Comune di Pinzolo nella gestione di tutti gli aspetti organizzativi, logistici e di comunicazione.

I NUMERI 

Media spettatori per sessione d’allenamento: circa 2000
Media spettatori giornalieri (mattina + pomeriggio): circa 4000
Spettatori paganti presenti all’amichevole: 4100
Numero totale tifosi sugli spalti del Pineta nei 6 giorni del ritiro (allenamenti + amichevole): circa 22000
Persone presenti al vernissage della squadra in Piazza San Giacomo: circa 3000
Bambini presenti all’incontro con i campioni al PalaDolomiti: 350 (PalaDolomiti esaurito)
Persone presenti all’incontro in Piazza Carera con allenatore e capitano: circa 2500
Bambini iscritti al Day Camp: circa 70 al giorno (numero massimo ammesso)
Pagine visualizzate su VisitTrentino.it nella sezione dedicata alla Roma: circa 32000
Pagine visualizzate sul sito dell’Apt nella sezione dedicata alla Roma: circa 8500
Numero giornalisti accreditati: 54
Durata servizi televisivi dedicati alla Roma sulle principali emittenti nazionali: 6h40’
Pacchetti vacanza venduti: 111


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136