QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

La Giunta di Pinzolo stralcia alcune aree dal Piano regolatore

giovedì, 6 giugno 2013

Pinzolo – Il caso Piano Regolatore torna prepotentemente d’attualità dopo la sentenza del TRGA di Trento dello scorso maggio e gli scenari che ne potrebbero derivare anche in futuro. Così la Giunta guidata da William Bonomi è corsa ai ripari ripari. Infatti nell’ultima riunione è stato deciso lo stralcio di un piano attuativo. L’argomento Piano regolatore è scottante e da mesi al centro di una disputata anche nelle sedi della giustizia amministrativa con il ricorso  di un privato, mentre la Giunta Bonomi ha cercato di  evitare altri problemi, puntando su uno stralcio modificando una parte del  documento urbanistico.

Il Piano Regolatore Generale,  che ricordiamo è stato firmato dall’architetto Enzo Siligardi, è entrato in vigore il 15 gennaio 2003. Dopo alcune varianti, l’ultima risale al 21 aprile 2010 e porta la firma dell’architetto Remo Zulberti, la Giunta comunale aveva avviato una nuova procedura, sempre affidata  allo stesso ‘architetto Remo Zulberti per la predisposizione di una variante di assestamento al Piano Regolatore Generale. La variante è in fase di elaborazione da parte del professionista incaricato e recentemente, anche a seguito  della decisione dei giudici amministrativi, sono emerse alcune criticità e quindi è stato imunicipiondicato lo stralcio del piano attuativo legato a quell’area. Altre criticità sono emerse nella gestione del Piano Regolatore Generale e così nell’ultima Giunta il sindaco William Bonomi e gli assessori hanno deciso di ridurre l’area residenziale prevista nel piano attuativo, indicato come numero 16, lo stralcio della previsione per l’edilizia abitativa pubblica su quattro aree su cui  vigeva il vincolo per l’edilizia abitativa ormai scaduto stante il non interesse da parte dell’amministrazione alla reiterazione dello stesso e la proroga del termine di efficacia dei piani attuativi non ancora approvati. Infine hanno avviato la procedura per l’assegnazione dell’incarico professionale di progettazione della Variante puntuale 2013 al Piano Regolatore Generale del Comune di Pinzolo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136