QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Giudicarie, la conferenza dei Sindaci esprime proposte per migliorare il quadro istituzionale

giovedì, 17 aprile 2014

Tione – La conferenza dei Sindaci dei Comuni delle Giudicarie con l’intento di dare il proprio  contributo al dibattito sulla revisione della riforma istituzionale del Trentino, nella riunione di lunedì, ha approvato, all’unanimità (con rappresentati oltre i 2/3 dei comuni assegnati), il documento con il quale, sulla scorta dell’esperienza maturata dall’istituzione delle Comunità di valle e ai cambiamenti in atto, anche a livello nazionale, nel sistema istituzionale in un‘ottica di semplificazione amministrativa, sburocratizzazione e riduzione dei costi della politica, si intendono evidenziare e rimarcare le seguenti peculiarità:

• abolizione dell’elezione diretta a suffragio universale degli organi della Comunità di Valle (Presidente e Assemblea), con conseguente eliminazione dell’Assemblea stessa, sostituita nelle funzioni dall’attuale Conferenza dei Sindaci;
• nomina del Presidente e della Giunta di Comunità da parte della Conferenza dei Sindaci (composta dai Sindaci o delegati di ogni Comune);
• nessuna incompatibilità tra la carica di Sindaco, Assessore e Consigliere Comunale con quella di Presidente o Assessore di Comunità, lasciando comunque libertà alla Conferenza dei Sindaci di scegliere per tali ruoli anche nella cosiddetta “società civile”;
• adozione di un sistema flessibile, concordato e commisurato alle dimensioni ed esigenze di ogni singola Comunità, nell’esercizio delle competenze, delle funzioni e delle risorse finanziarie che la Provincia dovrà concretamente trasferire;

Si tratta di proposte, indirizzate a vari referenti istituzionali, Presidente Rossi e Assessore Daldoss in primis, aperte ad approfondimenti e integrazioni che, nel corso del dibattito a livello provinciale, ci si auspica possano portare a quel miglioramento del quadro istituzionale da tutti atteso.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136