QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Giro d’Italia a Madonna di Campiglio: migliaia di persone all’arrivo di tappa, curiosità e il ricordo di Pantani. FOTO

domenica, 24 maggio 2015

Madonna di Campiglio – Pubblico delle grandi occasioni a Madonna di Campiglio dove i ricordi tornano a quel 4 giugno 1999 quando il mitico Marco Pantani, saldamente in maglia rosa, venne squalificato ed estromesso dal Giro. Salendo a Campiglio sono numerosi i cartelli che ricordano il “Pirata” e lo stesso Alberto Contador al termine della gara rivela: “Volevo vincere qui a Campiglio ricordando quel grande campione, Marco Pantani”.

Migliaia le persone sulla strada che a Spiazzo, ma anche a Pinzolo e Campiglio, con il pubblico presente già da alcuni giorni: “Sono arrivato qui a Campiglio venerdì sera e andrò via domani”, commenta un appassionato toscano di ciclismo con tanto di maglia dell’Astana, con accanto alcuni amici di Prato.

Le presenze a Madonna di Campiglio sono soprattutto straniere, in primis gli spagnoli, fan di Alberto Contador, quindi russi, tedeschi e belgi. “Sono davvero tanti – confermano all’Apt Campiglio Pinzolo  Val Rendena – i turisti che hanno raggiunto la nostra valle per la due giorni del giro d’Italia”.

E gli appassionati si sono fatti sentire, con il loro calore a Pinzolo come a Campiglio e all’arrivo a Patascoss, il balcone che domina le Dolomiti del Brenta. Oltre alle migliaia di appassionati, anche le autorità, il presidente dell’Apt, Marco Masè, quindi il neo sindaco Michele Cereghini, ma anche i sindaci di alcuni Comuni della Val Rendena e Val di Sole. Poi le autorità della Provincia di Trento e i rappresentanti delle Associazioni di categoria che hanno commentato: “Per noi è una grande occasione per farci conoscere e far conoscere il territorio”.

Domani riposo, martedì altro bagno di folla con la partenza da Pinzolo, nel tappone con arriverà ad Aprica, passando da Tonale e Mortirolo.

di Alberto Panzeri


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136