QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Delitto Bellucci in Val Rendena, l’avvocato Ciccolini condannato a 30 anni di carcere

mercoledì, 8 ottobre 2014

Pinzolo – È stato condannato a trent’anni di reclusione l’avvocato veronese Vittorio Ciccolini, giudicato colpevole del delitto della manager Lucia Bellucci, 31 anni, marchigiana, uccisa il 9 agosto 2013, vicino a Pinzolo (Trento). La donna era stata uccisa con quattro coltellate al cuore dopo una cena chiarificatrice tra i due, e l’omicidio avvenne tra Spiazzo Val Rendena e Pinzolo. Poi la donna la donna era stata nascosta nell’auto una BMW serie 1 e ritrovata il giorno dopo. Oggi il processo nei confronti dell’avvocato Ciccolini, 46 anni, condannato a 30 anni di carcere. BellucciCiccolini


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136