QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Condino: maltratta moglie e figlie, arrestato dai carabinieri 45enne. Il Gip di Trento lo condanna

giovedì, 26 novembre 2015

Condino – Maltratta moglie e figlie, uomo arrestato. I militari della stazione di Condino (Trento), dipendente dalla Compagnia Carabinieri di Riva del Garda, nella tarda serata dell’altro ieri ha eseguito un arresto per maltrattamenti in famiglia.

Verso le 23 è giunta una chiamata al 112 nella quale una donna richiedeva un intervento presso la propria abitazione per problemi con il marito. I carabinieri di Condino, ricevuto l’intervento, hanno subito capito di cosa si trattasse, in quanto l’uomo, Mohamed Habib Ben Tirki, tunisino, 45 anni, operaio, spesso dedito all’alcol, non è nuovo ad episodi del genere, tanto che già nel 2009 era stato arrestato per fatti analoghi.

La moglie e le quattro figlie, tutte minori, erano nell’abitazione, ancora molto spavcarabinieri manetteentate dalla furia dell’uomo che non si è placata nemmeno alla vista dei militari. Gli stessi hanno potuto verificare i ripetuti maltrattamenti a cui le malcapitate erano sottoposte ormai da anni.

L’operaio, dopo una notte trascorsa in carcere, è stato interrogato davanti al Giudice del Tribunale di Trento dove, al termine della direttissima, è stato condannato ad 1 anno e 8 mesi di reclusione con la sospensione condizionale ed il divieto di avvicinamento ai familiari.

Nel contempo sono stati attivati i Servizi Sociali del Comune in modo da poter avviare le procedure di protezione a favore delle vittime.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136