QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Comano Terme: gli agenti della Polizia locale fermano 28enne romano con patente scaduta. Era coinvolto in “Mafia capitale”

giovedì, 3 marzo 2016

Comano Terme – Giovane scoperto senza patente alla guida dell’auto sulle strade di Comano Terme (Trento) dagli agenti della Polizia Locale della Giudicarie. E’ stato smascherato durante i controlli di routine: il 28enne, tra l’altro coinvolti nell’inchiesta “Mafia Capitale”, era alla guida di un potente Suv, privo di copertura assicurativa e con la patente scaduta. Gli agenti della Polizia Locale delle Giudicarie hanno sottoposto a sequestro finalizzato alla confisca il potente mezzo – Mercedes ML da 525 cavalli – di proprietà del padre del 28enne, in passato amministratore delegato di diverse aziende di rilevanza internazionale.

Polizia locale Trentino 1

Al conducente inoltre è stata ritirata la patente di guida che verrà sospesa a causa di un precedente provvedimento risalente al 2013 della Polizia Locale Roma Capitale che non era mai stato eseguito. Il giovane si è difeso dicendo di essere in trentino per una vacanza con la fidanzata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136