QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Crisi, clamoroso a Campiglio: niente Ferrari, Philip Morris annulla Wrooom dopo 23 anni

giovedì, 1 agosto 2013

Madonna di Campiglio- Un appuntamento storico che il Trentino perde. Dopo vent’anni che hanno visto ai piedi delle Dolomiti del Brenta arrivare Schumacher, Valentino Rossi, Massa, Alonso, Nicky Hyden, tra gli altri, l’evento Wrooom lascia Madonna di Campiglio. La vetrina invernale della Ferrari e della Ducati nella località trentina non ci sarà più, secondo quando comunicato nella giornata di ieri al Comune e all’Apt di Pinzolo – Madonna di Campgilio dalla Philip Morris, organizzatrice dell’evento. La colpa? La crisi economica.wrooom

Presi in contropiede le istituzioni di Pinzolo, per i quali Wrooom rappresenta uno dei tre grandi eventi dell’anno col ritiro dell’Inter e la tappa di World Cup sulla Tre-tre. Per Madonna di Campiglio la presenza di campioni come Schumacher e Rossi era un ritorno pubblicitario internazionale. La manifestazione era nata 23 anni fa da un’idea di Maurizio Arrivabene.

Il problema ora si sposta sul piano economico anche per Madonna di Campiglio e Pinzolo: Wrooom attirava campioni e centinaia di giornalisti da tutto il mondo per non parlare del ritorno di immagine e di pubblicità. Un brutto colpo per un turismo che complice la crisi andava già a singhiozzo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136