QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bocenago, cittadinanza onoraria al Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Del Rio: “Qui mi sento a casa”

mercoledì, 28 dicembre 2016

Bocenago – Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio è cittadino onorario di Bocenago (Trento). La cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria si è svolta nella sala consiliare del paese della Val Rendena, alla presenza del sindaco Walter Ferrazza, degli amministratori comunali, di molti cittadini, del presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, e dell’assessore provinciale agli enti locali, Carlo Daldoss.. “Il conferimento della cittadinanza onoraria di Bocenago a Graziano Delrio – ha sottolineato il Governatore del Trentino – è un onore anche per la Provincia autonoma di Trento. Grazie ai numerosi incontri di lavoro che abbiamo avuto ho infatti avuto modo di conoscere il Ministro come una persona che alla politica antepone il valore delle istituzioni e delle persone. Ne ho sempre apprezzato la grande correttezza e serietà in tempi in cui c’è molto bisogno di politica nobile e di persone in grado di trasmettere un’immagine positiva delle istituzioni”. (Nella foto da sinistra il ministro Del Rio, il presidente Rossi e il sindaco Ferrazza).del-rio-bocenago-10

“Oggi mi sento a casa – ha commentato il Ministro Delrio – e sono emozionato e felice. Frequento Bocenago da molti anni e in questo paese ho ritrovato la dimensione e le emozioni vissute nel quartiere dove sono cresciuto. La politica, anche quando si occupa di questioni rilevanti, ha bisogno di imparare dalla fatica della vita quotidiana che si vive nei paesi. Inoltre sono da sempre un convinto sostenitore dell’autonomia dei territori”.

Di Delrio il sindaco Walter Ferrazza ha ripercorso la carriera professionale e politica, sottolineandone capacità e integrità. Ha ricordato anche il legame pluridecennale del Ministro e della sua famiglia con Bocenago.

“È la prima volta – ha spiegato il sindaco Ferrazza, che di Delrio è stato sottosegretario agli affari regionali nel governo Letta – che viene conferita questa onorificenza, riservata a persone che si sono particolarmente distinte”. Un rapporto di lunga data con la comunità, unito ad una grande stima, sono alla base delle motivazioni ufficiali che hanno portato alla cittadinanza onoraria. Dopo il voto unanime del Consiglio comunale, con cui è stata assolta la procedura amministrativa prevista in questi casi, al Ministro è stata consegnata una targa ricordo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136