QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Blitz dei carabinieri: arrestato per spaccio 34enne di Marone, fermata una donna per rapina a Passirano e denunciato giovane nelle Giudicarie

sabato, 4 luglio 2015

Marone – Due extracomunitari, uno residente a Marone (Brescia), l’altro a Cazzago San Martino (Brescia) sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della stazione di Cazzago San Martino durante uno specifico servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, traevano in arresto un 27enne lì residente ed un 34enne residente a Marone entrambi di origine marocchina colti nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nella circostanza, i militari di Cazzago San Martino insospettiti dall’atteggiamento nervoso e poco collaborativo dei due giovani fermati in quella via Bonfadina a bordo della loro autovettura, procedevano d’iniziativa ad immediata perquisizione personale e veicolare a seguito della quale il 27enne veniva trovato in possesso di 53 grammi circa di “cocaina”, rinvenuta occultata negli slip e il 34enne di un bilancino di precisione ed un telefono.

Gli arrestati, terminate le formalità di rito, dopo essere stati trattenuti prcarabinieri furto e spaccioesso le camere di sicurezza della Compagnia di Gardone Val Trompia, sono stati sottoposti al rito direttissimo che per il 27enne ha disposto i domiciliari mentre il 34enne è stato rimesso in libertà.

ARRESTO PER RAPINA AL “PRIX QUALITY” 

I militari della stazione di Passirano traevano in arresto una 35enne residente in provincia di Bergamo ma di fatto domiciliata presso il campo nomadi di Cazzago San Martino, poiché colta nella flagranza del reato di rapina ai danni di quel supermercato “Prix Quality”.

Nella circostanza, la predetta, entrata nel citato esercizio commerciale, unitamente ad un’altra complice riuscita poi a dileguarsi prima dell’arrivo dei militari, dopo aver asportato alcuni generi alimentari, oltrepassava la cassa senza pagare il corrispettivo. Vistasi scoperta, allo scopo di guadagnarsi la fuga, spintonava la responsabile del punto vendita che, nonostante l’azione repentina della 35enne riusciva, con l’aiuto di altre impiegate, a bloccare all’interno del supermercato la prevenuta fino all’arrivo dei militari.

L’arrestata, terminate le formalità di rito, dopo essere stata accompagna in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione, è stata sottoposta al rito direttissimo ed è finita ai domiciliari.

INSEGUIMENTO AUTO NELLE GUIDICARIE

La scorsa notte i militari della stazione di Ledro, durante un controllo alla circolazione stradale nella frazione di Bezzecca, hanno intimato l’alt ad una vettura RENAULT Clio che sopraggiungeva con direzione di marcia Tiarno di Sotto. L’autista del mezzo, anzichè arrestare la marcia, accelerava repentinamente allontanandosi in tutta fretta. Ne nasceva cosi un inseguimento fino alla frazione di Tiarno di Sotto dove i due occupanti abbandonavano il mezzo dandosi alla fuga a piedi inseguiti dai militari ledrensi successivamente coadiuvati da quelli del NORM. Grazie all’oscurità il passeggero riusciva a far perdere le proprie tracce mentre il conducente veniva bloccato dopo un breve inseguimento. Immediatamente sottoposto a perquisizione veniva trovato in possesso di 4 grammi di hashish ed i successivi controlli con l’etilometro ne constatavano un tasso alcolemico superiore al massimo consentito. Lo stesso si rifiutava inoltre di sottoporsi all’esame biologico per accertare se avesse assunto sostanze stupefacenti. Il giovane 21enne, residente nella zona delle Giudicarie, al termine degli accertamenti previsti è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e segnalato quale assuntore al Commissariato di Governo di Trento.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136