QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Voucher lavoro a sostegno della disoccupazione: a Darfo aperto il Bando, scadenza fissata per il 28 febbraio

giovedì, 16 febbraio 2017

Darfo – C’è tempo fino a fine mese per presentare la domanda di partecipazione all’assegnazione del beneficio di lavoro accessorio occasionale (voucher) bandito dal Comune di Darfo Boario Terme (nella foto il sindaco Mondini) e finanziato dalla Provincia di Brescia.

Ezio Mondini sindacoDarfoSi tratta di un aiuto ai residenti a Darfo Boario Terme che sono in stato di disoccupazione – commenta Luigina Gaioni, Assessore ai Servizi Sociale del Comune valligiano – Siamo consapevoli che questa misura rappresenta un segnale, un piccolo contributo a favore di chi ha voglia di lavorare ma non trova offerte. Altrettanto mi preme sottolineare che questo è il primo provvedimento di quest’anno, al quale, secondo la nostra esperienza, ne seguiranno altri. Infatti, in passato, sono stati significativi gli interventi in questo ambito”.

Potranno presentare domanda sia coloro che non percepiscono il sostegno di disoccupazione, sia coloro che ne beneficiano, anche se ai primi verrà data, ovviamente, priorità; il voucher è pari a 10 Euro lordi/ora (di cui 2,50 versati in forma contributiva a INPS e INAIL) e ciascun prestatore di lavoro occasionale potrà essere impiegato in attività di manutenzione e pulizia, per manifestazioni fieristiche e culturali o in attività specifiche dell’Ente.

Attraverso questo intervento sulle politiche attive del lavoro intendiamo sostenere i soggetti in situazioni di disagio economico dipendenti dalla crisi occupazionale. Le risorse lavoro – spiega l’Assessore di partita – saranno impiegate temporaneamente sul territorio prestando il loro supporto in mansioni di pubblica utilità”.

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del 28 febbraio 2017 mediante la compilazione dell’apposito modulo scaricabile dal sito Internet del Comune e in distribuzione presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune.

I nostri Uffici sono a disposizione dei cittadini per fornire tutte le informazioni necessarie e per supportare, se necessario, anche nella compilazione – conclude Luigina Gaioni -. Un impegno in più a servizio dei darfensi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136