QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Videocamere e Wifi gratuiti con Trentino Network ad Ala

giovedì, 21 novembre 2013

Ala – Videocamere, controlli mirati e wifi gratuito. Sette aree del Comune saranno osservate da videocamere e due agorà predisposte per internet gratuito. Un impianto di videosorveglianza all’avanguardia e aree pubbliche coperte da WiFi: è il progetto portato avanti dal Comune di Ala insieme alla società di sistema Trentino Network. Le aree di videosorveglianza, sette in totale, sono già attive sul territorio comunale da circa un mese e segnalate con apposita cartellonistica, mentre nel corso del 2014 verranno predisposte due zone, dette agorà pubbliche, coperte da WiFi, sempre nei confini del Comune di Ala. “Grazie a Trentino Network possiamo garantire una sicurezza sempre maggiore ai nostri cittadini – ha affermato l’assessore comunale di Ala, Franca Bellorio – e, al contempo, offrire servizi all’avanguardia come l’accesso ad internet in ambiente aperto”.Trentino network

LE VIDEOCAMERE

Sono state installate, in accordo con il corpo di polizia e dei carabinieri di Ala, al fine di monitorare in tempo reale la situazione del traffico, conteggiare il numero di veicoli in transito e prevenire episodi di illegalità come furti o risse. Le immagini sono utilizzate anche in caso di incidenti stradali per riuscire a verificare in maniera precisa la dinamica oppure per documentare eventuali reati. In totale le telecamere che osserveranno il Comune sono sette e sono predisposte in altrettanti punti principali del territorio di Ala (presso il parco pubblico Bastie, il parco pubblico Perlè, il parcheggio della piscina comunale, il parco della piscina comunale, il parcheggio del municipio, l’isola ecologica di Chizzola e l’isola ecologica di Santa Margherita).

 

LE GESTIONE 

Il software di gestione delle immagini raccolte dalle videocamere è gestito da Trentino Network ed è stato prodotto dall’azienda di Rovereto BV Tech Ricerca srl. Attraverso questo sistema, che è utilizzabile potenzialmente da tutti i Comuni del Trentino che intendono dotarsi di un sistema di videosorveglianza, sarà possibile centralizzare un numero qualsiasi di impianti remoti in un unico centro servizi. Ogni Comune potrà poi, appoggiandosi a un’unica piattaforma, effettuare le proprie operazioni di gestione e di utilizzo delle videocamere, come il controllo dei sensori. Questo per esempio potrà essere realizzato sia in modalità manuale sia in maniera automatica a seguito di un qualsiasi evento esterno che si desidera visualizzare. La piattaforma è inoltre dotata di particolari moduli software denominati “analitici” che consentono di eseguire analisi video automatiche sul flusso delle immagini prodotto dalle telecamere e riconoscere, in questo modo, movimenti specifici all’interno della scena.

Le due agorà internet (zona coperta da WiFi, dove sarà possibile navigare gratuitamente) saranno attivate nel 2014 e collocate presso il parco pubblico Bastia e presso il parco pubblico Perlè.
Le agorà WiFi sono garantite dalla rete provinciale WiNet che si snoda in tutto il territorio provinciale attraverso un sistema di antenne che copre le zone non raggiunte da un servizio di collegamento internet veloce. Quella del Trentino è una delle reti più estese d’Europa, dotata di ben 767 impianti, 1.188 apparati radio e 1.530 antenne. Questa rete offre anche un accesso a internet in WiFi su ben 520 Access Point, che consentono a cittadini e turisti di connettersi in mobilità all’aperto. A seguito di un accordo di roaming stipulato nel 2010 tra Trentino Network e FUTUR3, l’accesso alla rete WiNet via WiFi in ambiente aperto viene fornito tramite la rete FreeLuna, gestita da FUTUR3.
“Siamo soddisfatti di come stanno reagendo le amministrazioni pubbliche e la cittadinanza ai nuovi servizi basati sulla rete – ha affermato l’amministratore delegato di Trentino Network, Alessandro Zorer –. Dopo l’attivazione del servizio e della conseguente fruibilità dell’accesso da parte degli utenti della rete FreeLuna sulla rete WiNet, l’utilizzo del servizio di internet WiFi in ambiente aperto è cresciuto in modo esponenziale, abbiamo visto che è stato particolarmente apprezzato dalla cittadinanza e dai turisti”.
In tutto i Comuni trentini che hanno aderito al progetto WiNet sono 215; tra questi il Comune di Ala è sicuramente uno dei principali con i suoi novemila abitanti. “La comunicazione – ha cocluso l’assessore di Ala Franca Bellorio – deve stare al passo con i tempi. Oggi molte notizie passano dal web ed è perciò fondamentale poter navigare in internet”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136