QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela bresciana in lutto, morto Giacomo Garioni

domenica, 4 agosto 2013

Gargnano- Giornata di lutto al Circolo Vela Gargnano per la scomparsa dell’ingegner Giacomo Garioni, uno dei fondatori del sodalizio velico gargnanese e della Centomiglia. AlpenCup2010_5_5-_01

Dopo aver dedicato la sua esistenza al mondo della vela, il celebre personaggio si è spento all’età di 87 anni. Nel ’50 fece nascere il circolo velico e l’anno dopo l’annuncio profetico di una gara ormai celebre nel mondo. Nato a Brescia il 9 luglio 1926, durante la Seconda guerra mondiale fu catturato dai tedeschi e rinchiuso per due anni in carcere dopo aver sabotato la linea telefonica che collegava il lago di Garda al quartier generale di Hitler a Monaco di Baviera.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136