QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Evento per ricordare Francesco Giuseppe. Il senatore Panizza: “Magasa e Valvestino torneranno sotto il Trentino”

martedì, 18 agosto 2015

Valvestino –   Rinsaldati i legami storici con il Trentino a Valvestino dove oggi si è tenuta una manifestazione storica. Il senatore Franco Panizza: “A breve la discussione del mio disegno di legge in Parlamento per il ricongiungimento dei Comuni staccati dal fascismo”.

Il senatore Franco Panizza intervenuto all’evento “Valvestino nell’Impero”, svoltasi nella frazione di Moerna, ha preso un importante impegno. L’evento è stato l’occasione per ricordare l’anniversario della nascita di Francesco VALVESTINO panizzaGiuseppe, imperatore austro-ungarico, sovrano dal 1848 al 1916 anche di Magasa e Valvestino, i due piccoli Comuni appartenenti un tempo alla Contea principesca del Tirolo ed aggregati dal fascismo alla provincia di Brescia.

Da qui l’importanza della presenza del senatore Panizza, delle Compagnie Schützen e di molti trentini, in particolare giudicariesi, recatisi a Moerna per rinsaldare gli antichi legami culturali, di amicizia, ma anche politici: qui, infatti, è presente una sezione del Partito Autonomista Trentino Tirolese che vanta fra i suoi iscritti anche molti amministratori comunali.

La manifestazione, inoltre, ha dato l’opportunità di ricordare i caduti della prima Guerra Mondiale in un anno, il 2015, in cui ricorre il Centenario dell’entrata in guerra dell’Italia che portò il fronte su questi luoghi provocando distruzioni e lutti anche fra la popolazione civile.

Al di là degli aspetti storici, tuttavia, la manifestazione odierna ha assunto un significato particolare alla luce del via libera dato dal Consiglio Regionale della Lombardia al processo di aggregazione alla Provincia Autonoma di Trento dei comuni di Magasa e Valvestino.

A questo atto, uno degli ultimi necessari per rendere concreto il ricongiungimento al Trentino, è seguita la notizia che il disegno di legge costituzionale, presentato da Franco Panizza in Senato, è stato iscritto all’ordine del giorno della prima commissione competente dando il via, quindi all’iter per la sua approvazione.

Il senatore Panizza, al margine della manifestazione, è intervenuto per sottolineare l’importanza di credere nell’identità e nel futuro delle piccole comunità di montagna: “Quella di oggi è stata una giornata all’insegna della rievocazione e del ricordo, ma è stata soprattutto l’occasione per rafforzare una collaborazione fra territori di montagna che da un lato vogliono conservare i loro caratteri identitari, ma, contemporaneamente, devono aprirsi alla globalizzazione. La realizzazione del tunnel di collegamento con le Giudicarie e, soprattutto, l’estensione ai comuni di Magasa e Valvestino dell’Autonomia speciale del Trentino costituiscono per queste comunità un’opportunità determinante per uscire dall’isolamento e guardare con fiducia al futuro”.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136