QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtellina: la Regione sblocca 330mila euro per ripristino terrazzamenti

martedì, 24 maggio 2016

Morbegno – “Regione Lombardia sblocca nuove risorse per il ripristino e la manutenzione dei terrazzamenti in Valtellina. Un patrimonio non solo agricolo, ma paesaggistico e culturale, alla base della piu’ estesa viticoltura ‘verticale’ del mondo”.

Lo dichiara l’assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, nell’annunciare la delibera approvata in Giunta per l’utilizzo di una quota del Fondo di rotazione destinato ai terrazzamenti in provincia di Sondrio per coprire parte delle spese necessarie a ripristinarli dopo i danni subiti dal maltempo nel novembre 2014.

FINANZIAMENTI DI 330.000 EURO
“Si tratta – prosegue l’assessore Beccalossi- di circa 330.000 euro gia’ nelle casse della Provincia, che ha effettuato l’apposita istruttoria e che serviranno per integrare i finanziamenti resi disponibili dal Ministero dell’Agricoltura dopo gli eventi calamitosi, finora non sufficienti per garantire i lavori di ripristino”.

FONDI AGLI AGRICOLTORI – Dopo l’approvazione della delibera regionale, si attende il passaggio definitivo della Commissione europea per mettere a disposizione i fondi agli agricoltori, che potranno quindi utilizzarli per riparare i danni materiali che hanno influito sulle attivita’ agricole, ma anche compromesso l’equilibrio idrogeologico dei terreni.

REGIONE LOMBARDIA
“L’impegno di Regione Lombardia – conclude Viviana Beccalossi – e’ doveroso nei confronti di un patrimonio che rappresenta un biglietto da visita per la Valtellina ed e’ mantenuto vivo grazie all’impegno dei viticoltori che lavorano in condizioni davvero estreme e straordinarie”.

IL COMMENTO DI PAROLOparolo
“Rendendo possibile l’utilizzo del fondo a favore del ripristino e della manutenzione terrazzamenti, Regione Lombardia dimostra ancora una volta la sua attenzione verso il territorio montano e si schiera a fianco delle piccole e medie imprese valtellinesi che hanno subito danni materiali alla produzione e alla propria struttura”. Commenta cosi’ il sottosegretario di Regione Lombardia ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l’Europa e Programmazione negoziata Ugo Parolo la delibera approvata, con la quale la Giunta regionale ha accolto la proposta della Provincia di Sondrio di utilizzare una parte del residuo a disposizione sul Fondo di Rotazione per interventi di ripristino e manutenzione del versante retico terrazzato della bassa e media Valtellina danneggiato dal maltempo.

L’IMPORTO – La delibera prevede la possibilita’ di utilizzare 330.988 euro, gia’ a disposizione della Provincia di Sondrio, attingendo al Fondo di Rotazione previsto nell’ambito dell’Azione ‘Terrazzamenti’ del Piano per la Difesa del suolo e la Difesa idrogeologica della Valtellina. L’importo sara’ messo a disposizione delle aziende vitivinicole private, operative su centinaia di terrazze.

PECULIARITA’ VALTELLINESE – “Questa vasta area, prevalentemente montuosa, – spiega il sottosegretario – e’ caratterizzata da terrazzamenti vitati di notevole pregio e interesse, ma anche da edifici storici, artistici, civili e religiosi. Si tratta della zona piu’ caratteristica del paesaggio della nostra Valle, uno straordinario patrimonio culturale che necessita di interventi di manutenzione straordinaria, soprattutto a seguito delle avversita’ metereologiche”.

“Questo fondo – conclude -, deliberato anche grazie alla volonta’ dell’assessore Viviana Beccalossi, rendera’ quindi possibili gli interventi alle produzioni piu’ colpite e a difesa di questo straordinario patrimonio ambientale”.

PROFICUA COLLABORAZIONE REGIONE-PROVINCIA
“Siamo molto soddisfatti dell’ulteriore collaborazione tra Provincia di Sondrio e Regione Lombardia” dichiarano il presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta e il vice presidente Christian Borromini. “Questo atto, – spiegano -, che consente di integrare il contributo regionale gia’ a disposizione delle aziende, da’ alle stesse una boccata d’ossigeno per lo svolgimento della loro preziosa attivita’ di mantenimento dei ‘terrazzamenti’ valtellinesi, unici nel loro genere in un territorio interamente montano quale e’ quello della Provincia di Sondrio”. “Ancora una volta – concludono Della Bitta e Borromini – il lavoro svolto, in collaborazione, da Regione e Provincia ha portato a un importante intervento sul territorio valtellinese.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136