QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Val di Non, tradizionale festa natalizia del Patt. Il segretario Panizza: “Rilanceremo l’Autonomia”

sabato, 10 dicembre 2016

Val di Non – Tradizionale festa natalizia del Patt della Val di Non anche quest’anno hanno partecipato oltre duecento attivisti. “Questa è la dimostrazione – hanno ribadito il consigliere provinciale e vice presidente del Consiglio Regionale Lorenzo Ossanna ed il senatore Franco Panizza – che il Patt è molto radicato sul territorio ed ha una base rappresentativa di tutte le comunità e di tutti i settori”.

patt-festa-1

L’incontro è stato anche l’occasione per rilanciare l’impegno politico del Partito Autonomista, che, in particolare dopo la crisi del governo nazionale e le dimissioni del presidente Matteo Renzi, deve essere ancora più incisivo per confermare anche all’esterno le ragioni dell’Autonomia Speciale e per dare risposte alle istanze e ai problemi del Trentino.

A ribadire gli impegni del governo provinciale c’erano l’assessore provinciale all’Agricoltura, Michele Dallapiccola, e il presidente della Provincia, Ugo Rossi, che, nel suo intervento, ha chiesto agli autonomisti un ulteriore impegno per sostenere il governo provinciale e le sfide che sta portando avanti, anche con la prossima legge di bilancio, per sostenere le imprese, favorire la crescita, rispondere ai bisogni sociali. Ma anche per rendere più forte e competitivo il Trentino, mantenendo e consolidando sempre più il fondamentale impegno con Bolzano.

patt-festa-1Alla festa, curata dalla coordinatrice del Patt noneso Margherita Valentini, hanno partecipato anche il Consigliere provinciale Lorenzo Baratter, la presidente del PATT, Linda Tamanini, quindi lo scrittore Alberto Pattini, i coordinatori di Valle, Alberto Giovannini (Rotaliana), Andrea Todeschi (Val di Cembra), Lorenzo Conci (Vallagarina), Paolo Lochner (Paganella), Paola Zalla (Val di Sole), Mauro Verones (Valle dei Laghi), Paolo Genetin (Trento), la responsabile del Movimento femminile, Daiana Boller, assieme ai rappresentanti di numerosissime sezioni, a molti sindaci e amministratori dei comuni e delle comunità di Valle di tutto il territorio provinciale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136