QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Utilizzo spazi di Torre Vanga a Trento, firmata convenzione tra alpini e Soprintendenza

giovedì, 22 marzo 2018

Trento – Si è tenuta questo pomeriggio, presso la Sala del Consiglio della Sezione Ana di Trento in vicolo Benassuti, alla presenza dell’assessore provinciale alla Cultura Tiziano Mellarini la firma della convenzione tra Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Trento e Soprintendenza per i Beni Culturali della Provincia per la concessione degli spazi espositivi di Torre Vanga al Museo Storico Nazionale degli Alpini di Trento, ora in fase di restauro. convenzioneLa storica torre medioevale durante i giorni dell’Adunata nazionale degli Alpini, in programma dal 10 al 13 maggio, e fino alla conclusione dei lavori del Museo sul Doss Trent ospiterà esposizioni ed iniziative di carattere culturale sulla storia delle penne nere.

Come ha spiegato Maurizio Pinamonti, presidente Sezione ANA di Trento e vice presidente del COA, l’obiettivo è riaprire il Museo sul Doss Trent, che fu inaugurato nel 1958, esattamente 60 anni fa in occasione della 31^ Adunata degli Alpini, per i primi di novembre.

“Quello che firmiamo oggi – afferma Pinamonti – è un atto importante di avvicinamento all’Adunata, che sancisce il passaggio di parte degli allestimenti del Museo Storico Nazionale degli Alpini nella sistemazione temporanea di Torre Vanga. I lavori sul Doss Trent sono iniziati e il 10 maggio, primo giorno dell’Adunata, scopriremo una targa commemorativa e presenteremo i lavori di ristrutturazione del museo che puntiamo ad inaugurare il 3 novembre, a cent’anni esatti dalla fine del Primo conflitto mondiale”.

“Nella nuova sede di Torre Vanga proporremo un allestimento ridotto, ma in maniera sintetica offriremo una panoramica significativa ed efficace sulla storia degli alpini, pensata soprattutto per le scolaresche e per le migliaia di visitatori che arriveranno a Trento per l’Adunata. Al piano interrato installeremo una trincea multimediale, mentre negli spazi al piano terra e al primo livello porteremo uniformi, manufatti storici e fotografie che raccontano la dura vita quotidiana dei soldati al fronte”, afferma il Generale Stefano Basset, direttore Museo Storico Nazionale degli Alpini di Trento.

“L’Adunata – ha preso parola l’assessore alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento Tiziano Mellarini – è innanzitutto un momento di incontro, pace e impegno, ma anche un’occasione per far vivere il territorio con eventi di stampo culturale. Trento è una città alpina e Torre Vanga, edificio storico nel cuore della città già destinato ad esposizioni museali, è il contesto adeguato ad accogliere collezioni così importanti”.

A suggellare l’accordo, la firma tra il presidente della Sezione ANA Maurizio Pinamonti e l’architetto Michela Cunaccia della Soprintendenza per i Beni Culturali, che ha ricordato come Torre Vanga riporti ancora oggi le ferite dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136