QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Unesco: Omar Pedrini promuove il territorio camuno e il sito di Capo di Ponte. L’evento al Pirellone

venerdì, 23 gennaio 2015

Capo di Ponte – Un progetto per la cultura. Un atto di amore per continuare a valorizzare i siti Unesco della Lombardia, con tanto di testimonial eccellenti, che il Governatore Roberto Maroni  ha ringraziato per la loro disponibilità e il loro impegno.

L’obiettivo: aumentare l’impegno della Regione Lombardia nella valorizzazione di queste eccellenze lombarde in vista dell’Expo. Con ‘Lombardia Unesco Tour’la Regione Lombardia ha avviato un percorso culturale e completato quello avviato nel giugno 2013 con la prima tappa di ‘Culture in cammino’. E’ quanto sostiene Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, che ha presentato il nuovo progetto culturale con il presIncisioni rupesti 1idente Roberto Maroni e gli assessori Fabrizio Sala (Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese) e Mauro Parolini (Commercio, Turismo e Terziario), al Belvedere di Palazzo Lombardia.

INVESTITI OLTRE 4 MILIONI

“Noi crediamo alla valorizzazione dei siti Unesco  - ha ricordato l’assessore Cappellini – e nella loro conservazione abbiamo investito oltre 4 milioni di euro”. ”Continueremo la nostra opera – ha proseguito -, mirando a una valorizzazione di questi patrimoni Unesco anche in modo multimediale, per mostrarli e raccontarne le peculiarità”.

TESTIMONIAL E VOCI DI SITI E TERRITORI 

 ”Il filo conduttore che ispira l’azione di Regione Lombardia – ha concluso l’assessore Cappellini – è il legame con i suoi territori e i suoi Enti locali, le culture e le identità espresse dalle numerose bellezze artistiche, che continueremo a sostenere nello
specifico con i testimonial che oggi presentiamo e che ringrazio”.

PEDRINI PROMUOVE LA VALLE CAMONICA

“Ci aspettiamo da Expo un aumento qualitativo e quantitativo dei visitatori in quel semestre – ha spiegato l’assessore Mauro
Parolini -. Per promuovere il nostro patrimonio culturale e paesaggistico dobbiamo essere più consapevoli del suo valore e
dell’importanza della nostra identità”. “Occorrono più unità e integrazione – ha concluso Parolini – e, soprattutto, saper
enfatizzare e raccontare tutto il bello e il buono che c’è nella nostra regione”. Il sito Unesco di Capo di Ponte e della Valle Camonica sarà promosso da Omar Pedrini, musicista tra i pià seguiti del territorio bresciano e lombardo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136