QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Un ordine del giorno sull’IMU e gli emendamenti del PATT

sabato, 14 dicembre 2013

Trento – Alla vigilia della scadenza sul pagamento dell’Imu arriva una proposta per il prossimo anno dal senatore trentino Franco Panizza. “Ho presentato – spiega il senatore –  un ordine del giorno al decreto sull’IMU per chiedere l’esenzione degli enti locali dal pagamento dall’imposta di registro e ipotecaria sugli espropri, le permute e le compravendite che vengono compiute per ragioni di pubblico interesse laddove, ad esempio, il caso più frequente, è quello di piccolissimi appezzamenti di terreno per la realizzazione o la messa in sicurezza di strade”.Panizza

Secondo il segretario politico del PATT, senatore Franco Panizza: “Questa norma – spiega Panizza – rischia di rendere estremamente difficoltosa o addirittura di compromettere l’attività dei Comuni, in particolare di quelli più piccoli. I quali, ad esempio, per realizzare una strada, devono compiere decine di piccolissimi espropri e, tra imposta di registro e ipotecaria, si troverebbero a pagare migliaia di euro per ciascuno di essi, con un aggravio, per la realizzazione dell’opera, insostenibile. Se a questo aggiungiamo che le risorse per tali realizzazioni provengono dallo stato centrale o comunque dall’ente pubblico, nel saldo finale non cambia nulla, se non il fatto che in questo modo gli enti locali si trovano costretti ad anticipare di tasca loro risorse che non posseggono o che comunque verrebbero sottratte da altri ambiti d’attività”. “Per questo – conclude Panizza – mi auguro che il Governo, rendendosi conto che tutto questo va solamente a penalizzare e a rendere più difficoltoso il lavoro enti che, tra le altre cose, danno con queste opere lavoro ad aziende e persone, accolga l’ordine del giorno e si impegni a rivedere la normativa in merito, che entra in vigore col Primo Gennaio 2014″.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136