QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Un anno per Es.Ser.Ci.: inizia il cammino nel servizio civile provinciale trentino

martedì, 5 novembre 2013

Trento – “Il servizio civile come occasione per diventare protagonisti della società. Momento della propria vita dove i sogni possono diventare realtà e dove, comunque i giovani, con il proprio entusiasmo le proprie idee iniziano il cammino verso il traguardo della partecipazione alla realizzazione del bene comune.” Questo l’augurio rivolto da Luciano Malfer e Giampiero Girardi, dirigente generale e direttore dell’Ufficio giovani e Servizio Civile, ai giovani presenti ieri all’avvio, con la firma dei relativi contratti, deii 19 progetti di Servizio civile di “1 anno per Es.Ser.Ci.. I progetti vedranno coinvolti, nei prossimi mesi, 70 giovani negli ambiti di intervento dell’assistenza, dell’educazione e promozione culturale.103_logo-servizio-civile

Attraverso la firma del contratto la Provincia autonoma conferma quale priorità d’intenti l’attenzione ai giovani. L’impegno nella realizzazione delle varie attività ad essri rivolte assume, nel campo del servizio civile, la denominazione di Es.Ser.Ci.” (acronimo di Esperienze di Servizio Civile). Sono stati 439 i giovani, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, che hanno fatto domanda, 70 i posti a disposizione.

Entusiasmo, aspettative e soddisfazione per i giovani selezionati, ma anche consapevolezza dell’opportunità offerta e della loro responsabilità nel raggiungimento dell’iniziativa. “Sono felice di essere qui e felice d’impegnarmi – spiega uno dei ragazzi – attraverso il mio anno di servizio civile cercherò di coinvolgere più persone possibili per la realizzazione del progetto che ho scelto e di farmi coinvolgere il più possibile per crescere ed imparare”.

Alla firma dei contratti erano presenti, per gli enti proponenti i progetti di Servizio civile, gli operatori locali di progetto che durante l’anno accompagneranno i giovani nella costruzione del progetto, valorizzandone le capacità e vivendone insieme a loro il miglioramento dei contenuti.

Gli enti coinvolti sono: il Bucaneve Soc. Coop. Sociale, Associazione per i Diritti degli Anziani, Associazione Valle aperta, Villa Sant’Ignazio Coop. di Solidarietà Sociale, La Rete S.c.s., Coop. Sociale Villa Maria, G.S.H Onlus Cles, Cooperativa Sociale Oltre, Comune di Trento, Caritas, Anffas Trentino Onlus, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, A.R.C.I. Servizio Civile, Ass. SI Minore Onlus, Istituto Comprensivo Trento 5, Associazione Murialdo, Casa Accoglienza Padre Angelo, Fondazione Famiglia Materna, Punto d’Approdo Coop. Sociale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136