QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad


Trento, via all’abbattimento degli ecomostri. Soddisfatto il PATT

sabato, 6 gennaio 2018

Trento – Gli ecomostri di Trento hanno i giorni contati. Nella prossima settimana partiranno i lavori per l’abbattimento dell’ex Frizzera di via Brennero e all’ex asilo San Martino in via Manzoni.

La concessione edilizia per l’ex Frizzera è arrivata nei giorni scorsi. Il gruppo consiliare Patt esprime soddisfazione per la demolizione dell’ecomostro “Ex Frizzera”, visto che quasi due anni fa in data 3 febbraio 2016 aveva presentato la prima interrogazione chiedendo al presidente del Consiglio comunale di sapere “se si è accorto che da anni, sul biglietto da visita della nostra città che consegniamo a tutti coloro che entrano da nord e quindi da via del Brennero, abbiamo stampato una fotografia che riporta due ruderi degni delle più belle fotografie di Beirut, di Sarajevo o di qualche scorcio di una cittadina in Afghanistan. Sembra di entrare in una cittadina teatro di scontri tra il governo locale e le milizie islamiche” chiedendo d’intervenire.

“Ora – afferma Alberto Pattini, capogruppo PATT in Comune a Trento – siamo soddisfatti dell’avvio della demolizione dei due ecomostri, è una nostra battaglia e ne rivendichiamo l’azione politica”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136