Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trento, una Messa in ricordo del finanziere Gottardi

mercoledì, 21 febbraio 2018

Trento – E’ stata celebrata una Messa in suffragio dell’appuntato Stefano Gottardi al Comando Regionale Trentino Alto Adige della Guardia di Finanza a Trento

Finanza Trento - commemorazione 1

L’Appuntato Stefano Gottardi, medaglia d’oro al valor civile, nato a Trento nel 1971 e residente con la propria famiglia di origine a Cembra, era in possesso della specializzazione di Tecnico di Soccorso Alpino e prestava servizio presso la Stazione di Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) di Certosa (Bolzano).

Il 20 febbraio 2002, mentre era impegnato nella ricerca di un turista disperso in alta Val Senales (Bolzano) assieme ad altri finanzieri ed al suo cane da valanga, venne travolto da una slavina con un fronte di circa 40 metri e sepolto vivo da una coltre di quasi 4 metri, trovando la morte all’età di 31 anni.

La Santa Messa di suffragio, promossa anche quest’anno dal Comando Regionale Trentino Alto Adige della Guardia di Finanza, idealmente e costantemente vicina ai familiari del finanziere caduto, è stata celebrata dal 3 Cappellano Militare Capo del Comando Regionale della Guardia di Finanza – monsignor Mario Mucci, alla presenza dei genitori del compianto militare e del Comandante Regionale – Gen.B. Ivano Maccani nonché di numerosi colleghi del militare, in servizio ed anche in congedo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136