QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Trentino, “Storia di gambe” e racconto del ciclismo di Marco Balestracci

mercoledì, 21 settembre 2016

Trento - Appuntamento alle ore 17 alla Palazzina Liberty (Piazza Dante) di Trento. Storia di gambe, il racconto del ciclismo di Marco Ballestracci Iniziativa nell’ambito della Settimana europea della mobilità sostenibile.trento-bici-01

Entra nel vivo la “Settimana europea della mobilità sostenibile”. Oggi – mercoledì 21 settembre – la Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con il Comune di Trento e l’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, organizza alle ore 17 presso la Palazzina Liberty di Piazza Dante a Trento l’evento “Storia di gambe. Il racconto del ciclismo di Marco Ballestracci”, uno spettacolo dello scrittore e musicista Marco Ballestracci e del maestro fisarmonicista Claudio Cecchetto. A presentare “Storia di gambe” sarà il giornalista trentino Carlo Martinelli.

Sempre nella giornata di mercoledì il Gruppo Fermodellistico Feramatoriale “Arnaldo Pocher” di Trento organizza delle visite guidate al Museo ferroviario e plastici (Sala Mazzoni, stazione ferroviaria di Trento) dalle 17 alle 19 e a TtrAM Archivio Museo dei trasporti del Trentino (Via Innsbruck, 65 a Trento) dalle 10 alle 12, e dalle 17 alle 19.

Anche per l’edizione 2016, l’Assessorato alle Infrastrutture e all’Ambiente della Provincia autonoma di Trento aderisce alla “Settimana Europea della Mobilità sostenibile” svolgendo un ruolo di coordinamento provinciale, nonché promuovendo direttamente due iniziative. In particolare la Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con il MUSE, il Comune di Trento e l’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi organizza per il 21 settembre “Storia di gambe. Il racconto del ciclismo di Marco Ballestracci” e per il 23 settembre “A tutta mobilità (sostenibile). La premiazione del cicloconcorso Trentino pedala”.

“Storia di gambe è uno spettacolo dello scrittore e musicista Marco Ballestracci e del maestro fisarmonicista Claudio Cecchetto. “Il ciclismo è una metafora della Storia Vera e delle storie piccole – spiega lo scrittore Marco Ballestracci – raccontare il ciclismo è spesso un modo per spiegare con leggerezza momenti importanti del ’900 e, al tempo stesso, una lezione d’esistenzialismo.

L’avventura di Gino Bartali al Tour del 1950 e le sventure di Imerio Massignan sono i migliori esempi d’una simile lettura e sono la spina dorsale dello spettacolo in programma per la Settimana europea della mobilità sostenibile”. A presentare “Storia di gambe” sarà il giornalista trentino Carlo Martinelli che con Marco Ballestracci condivide l’appartenenza al gruppo Scrittori di sport.

Sempre nella giornata di mercoledì il Gruppo Fermodellistico Feramatoriale “Arnaldo Pocher” di Trento organizza delle visite guidate al Museo ferroviario e plastici (Sala Mazzoni, stazione ferroviaria di Trento) dalle 17 alle 19 e a TtrAM Archivio Museo dei trasporti del Trentino (Via Innsbruck, 65 a Trento) dalle 10 alle 12, e dalle 17 alle 19.

Il 23 settembre ci sarà infine l’evento “A tutta mobilità (sostenibile). La premiazione del cicloconcorso Trentino pedala”. Il programma prevede una bicicletta in città con partenza da Piazza Dante (Trento) alle 16.45, con arrivo al MUSE. Qui dalle 18 laboratori per i più piccoli, stand informativi, merenda, premiazione dei vincitori del cicloconcorso “Trentino pedala” e l’esibizione del campione italiano di bike trial 2014 Andrea Maranelli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136