QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trento, Paolo Nicoletti è il nuovo direttore generale della Provincia

venerdì, 29 novembre 2013

Trento – E’ Paolo Nicoletti il nuovo direttore generale della Provincia autonoma di Trento. Oggi la decisione della Giunta provinciale che ha approvato la proposta del presidente Ugo Rossi. “Si tratta di una scelta – ha detto oggi il presidente ai colleghi di Giunta – che ricade su una figura affidabile e su un profondo conoscitore della macchina amministrativa. A queste caratteristiche si aggiunge il fatto che Paolo Nicoletti ha lavorato molto, in questi anni, sui temi dell’innovazione in settori strategici per lo sviluppo della nostra comunità. In lui si sommano capacità giuridica ed istituzionale, unitamente all’attenzione ai temi dello sviluppo economico, che sono una delle priorità indicate nel programma di legislatura”. Paolo Nicoletti attualmente ricopriva il ruolo di dirigente generale del Dipartimento agricoltura, turismo, commercio e promozione della Provincia autonoma di Trento.val-di-pejo-4

Il percorso professionale di Paolo Nicoletti – nato nel 1959 – parte in Provincia nel 1985 presso il Servizio organizzazione, poi al Servizio Entrate (dopo una parentesi di circa due anni presso il Mediocredito Trentino Alto Adige), quindi al Servizio commercio in qualità di dirigente. Nel 1999 acquisisce l’incarico di dirigente generale presso il Dipartimento turismo e commercio, nel 2012 ampliato alla competenza dell’agricoltura. Vanta significative esperienze anche all’interno di enti strumentali della Provincia, quali quello in Trentino Sviluppo dove la sua specifica competenza era quella di favorire e valorizzare l’integrazione tra le attività produttive e il turismo.

Una volta ufficializzata la scelta da parte dell’esecutivo, il presidente Rossi ha invitato Paolo Nicoletti a partecipare alla seduta in corso: “La Giunta ha deliberato non solo alla unanimità ma con grande convinzione da parte di tutti nell’affidarle questo incarico importante. Le facciamo i migliori auguri di buon lavoro. C’erano certamente altre persone di qualità che potevano aspirare a questo ruolo – ha detto il presidente Rossi – ma la nostra valutazione si è basata sulla sua grande esperienza e sulla profonda convinzione rispetto ai segnali che ci arrivano dall’esterno. E proprio le realtà esterne alla pubblica amministrazione che in questi anni hanno intercettato il suo lavoro e il suo impegno, sicuramente sapranno cogliere la validità di questa scelta. Inutile aggiungere che c’è molto lavoro da fare”.

Paolo Nicoletti, emozionato, ha così risposto al presidente Rossi: “E’ una decisione che mi onora, anche tenendo conto del mio percorso professionale, sviluppato in gran parte proprio all’interno della pubblica amministrazione. Posso dire che metterò sul piatto quelle che sono mie profonde convinzioni: la cultura del lavoro, il grande impegno, l’attaccamento all’istituzione provinciale. E proprio l’aver scelto per questo importante ruolo una figura interna alla pubblica amministrazione rappresenta il riconoscimento della qualità di una intera classe dirigente provinciale, competente ed impegnata. E’ un onore lavorare al servizio dei cittadini, spero di essere all’altezza del ruolo che oggi mi è stato affidato”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136