QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Trento: inaugurato il nuovo Centro Operativo sull’Autostrada del Brennero

sabato, 17 maggio 2014

Trento – Una moderna struttura, è il nuovo Centro Operativo Autostradale (Coa)  della Sottosezione Polizia Stradale dell’Autostrada del Brennero. L’inaugurazione è avvenuta in matinata, alla presenza del Commissario del Governo per la Provincia di Trento, Francesco Squarcina, il direttore del Servizio polizia stradale al Dipartimento della Pubblica sicurezza, Giuseppe Bisogno e il dirigente di compartimento polizia stradale per il Trentino Alto Adige e Belluno, Mario Nigro. Soddisfazione e orgoglio sono stati espressi dal Presidente di A22, Paolo Duiella e dall’Amministratore Delegato, Walter Pardatscher, che hanno tenuto a sottolineare come il COA, la Sottosezione della Polizia Stradale, e il CAU, con gli Ausiliari della Viabilità, siano organi e strutture indispensabili per la sicurezza degli utenti e il buon funzionamento dell’autostrada.

L’Amministratore Delegato di Autobrennero, in particolare, ha precisato che <la Polizia Stradale – che attivamente partecipa alle attività di controllo e di gestione degli eventi in autostrada – è come fosse parte della ‘famiglia A22’, anche se Corpo dello Stato. Siamo orgogliosi nel poter mettere loro a disposizione una sede nuova, moderna, attrezzata, in grado di metterli nella condizione di lavorare al meglio ed esprimere tutta la loro professionalità a favore degli utenti dell’Autobrennero>.

Parole di soddisfazione e orgoglio sono stati espressi anche dal Presidente Duiella: <avere strutture all’avanguardia per offrire servizi più efficienti agli utenti, fa parte del nostro impegno. L’edificio che oggi inauguriamo è il risultato di un’importante sinergia, consolidata negli anni, tra Autostrada del Brennero e Polizia Stradale”.

Il Dirigente del Compartimento Polizia stradale per il Trentino Alto Adige, dottor Mario Nigro ha affermato tra l’altro che la nuova struttura <contribuirà certamente a migliorare il controllo del territorio e ad assicurare a tutti i cittadini risposte più efficaci e immediate in termini di sicurezza, nel rispetto più completo del motto ‘Esserci sempre’ >.
Grande soddisfazione e apprezzamento sono stati espressi anche dal Direttore del Servizio Polizia Stradale presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dal Commissario del Governo per la
Provincia di Trento che hanno sottolineato l’importanza della stretta collaborazione tra organi dello Stato e la Società Autobrennero.
La cerimonia è poi proseguita con la consegna – da parte del Presidente di A22, Paolo Duiella al Comandante della Sottosezione Polizia Stradale, Pasquale Borgomeo della bandiera nazionale; l’inno d’Italia ha poi accompagnato l’alzabandiera. Si è quindi giunti al momento della benedizione della struttura, da parte di monsignor Ettore Facchinelli,
in rappresentanza del Vescovo Luigi Bressan. Il Direttore del Servizio Polizia Stradale Bisogno e il Presidente di A22 Duiella hanno quindi tagliato il nastro. A conclusione della cerimonia, Carlo Costa, Direttore Tecnico Generale di Autobrennero, ha invitato i presenti a una visita dell’edificio per illustrare loro le caratteristiche tecniche e tecnologiche.

 

Nella foto il direttore del Servizio Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno, e il Presidente di A22, Paolo  Duiella durante il taglio del nastro, retto da due bambini, figli di un operatore della Polizia di Stato e di un dipendente di Autobrennero.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136