QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trento: accordo tra questore e notai per i negozi giuridici degli immigrati

mercoledì, 12 febbraio 2014

Trento – Accordo tra Questura e Notariato. Il questore Giorgio Iacobone e il presidente del Consiglio Notarile Marco Dolzani hanno firmato l’intesa per facilitare i negozi giuridici per i cittadini extracomunitari.

Trento, tra le prime Questure d’Italia, ha siglato un importante accordo di collaborazione con i notai. L’accordo costituisce un momento di vicinanza nel presupposto che gli obblighi di legge cui sono tenuti i notai tra gli altri per la comunicazione di operazioni sospette possono essere assolti con maggiore facilità quando si instaura un rapporto più stretto con la Polizia. Peraltro il Protocollo d’Intesa riguarda prevalentemente l’immigrazione, finalizzato com’è ad aiutare gli stranieri presenti in Italia nell’esercizio dei loro diritti civili e nel rapporto con la Pubblica Amministrazione. L’accordo sottoscritto oggi prevede una stretta collaborazione tra Questura di Trento e notariato attraverso due nuovi strumenti: l’attivazione di un canale informativo basato sullo scambio di messaggi di posta elettronica certificata (PEC) che consentirà ai notai di acquisire rapidamente informazioni dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Trento, in qualità di ufficio territorialmente competente per la Provincia di Trento, al fine di perfezionare atti giuridici degli stranieri per i quali l’iter di rilascio del permesso di soggiorno o del suo rinnovo non sia ancora concluso. In secondo luogo la promozione di incontri pubblici di approfondimento e reciproco aggiornamento in materia di immigrazione, per facilitare l’esercizio delle attività quotidiane e i compiti dei professionisti e dei funzionari pubblici che si occupano di problematiche connesse al mondo degli stranieri in Italia.

L’OBIETTIVO

Il protocollo d’intesa ha come obiettivo quellTrento Iacobone (o di favorire la piena integrazione sociale ed economica degli stranieri, attraverso il godimento diritti civili anche nelle fasi di lavorazione temporanea dei permessi di soggiorno. Il notaio chiamato ad assistere gli stranieri potrà attingere informazioni chiare sul loro status e tutelare così i loro interessi legittimi, garantendo la certezza giuridica, la sicurezza e la regolarità degli atti. Gli accordi presi consentiranno maggiore trasparenza e rapidità in tutte quelle procedure informative indispensabili ai notai per assistere gli stranieri e garantire la regolarità dei loro atti e negozi giuridici.

FRONT OFFICE

La questura di Sondrio informa inoltre  l’utenza che il Questore di Trento ha disposto l’apertura dello sportello Front-office dell’Ufficio Immigrazione anche per le giornate di venerdì dalle 9 alle 12, allo scopo di offrire un ulteriore servizio per l’utenza  avente diritto al rilascio dei titoli di soggiorno pronti in consegna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136