QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino Sviluppo, ripartite le deleghe tra Tosi, Rigotti e Flor

lunedì, 17 marzo 2014

Trento – Riparte l’attività di Trentino Sviluppo e il primo passo è la ripartizione delle deleghe in seno al Consiglio di Amministrazione guidato da Tosi. II nuovo Consiglio di amministrazione di Trentino Sviluppo, nominato l’11 febbraio scorso dalla Giunta provinciale, ha formalizzato le deleghe assegnate ai propri componenti. Flavio Tosi (al centro nella foto sotto con a sinistra Rigotti e a destra Flor) , in qualità di Presidente, tiene a sé le competenze in materia di Affari Generali ma seguirà in prima persona anche le attività della Divisione Attività Economiche. Fulvio Rigotti, nuovo vicepresidente, si occuperà invece di Turismo e Promozione, comprese le opere di infrastrutturazione quali funivie ed altri impianti turistici, mentre a Giovanna Flor farà capo la Divisione Sviluppo e Innovazione con le sue molteplici attività su filiere, attrazione di investimenti ed internazionalizzazione.

In continuità con il precedente Consiglio, il presidente Flavio Tosi ha quindi scelto di seguire da vicino, in prima persona, l’intero ambito immobiliare e finanziario di Trentino Sviluppo e gli interventi a supporto delle imprese locali. Si occuperà anche della Direzione Affari Generali della società. Fulvio Rigotti, nominato vicepresidente, si occuperà di tutte le attività di promozione e marketing turistico territoriale facenti capo alla Divisione Turismo e Promozione, occupandosi anche dei cosiddetti “asset turistici”, ovvero di tutta la parte infrastrutturale ed impiantistica (impianti a fune, di innevamento) che rimane in capo Cda trentinoalla Divisione Attività Economiche.

Giovanna Flor è invece la consigliera delegata alla quale faranno capo le diverse attività e progetti messi in campo dalla Divisione Sviluppo ed Innovazione. I progetti Manifattura e Meccatronica, quindi, ma anche le iniziative di sviluppo e sostegno delle filiere, dei distretti e delle reti produttive, i servizi per l’internazionalizzazione e le attività di supporto all’innovazione, compresi i fondi Brevetti, Seed Money, Artigianato e Professioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136