QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino, raccolta differenziata dei rifiuti: arriva l’App ’100% Riciclo’. Si parte nella Comunità delle Giudicarie

mercoledì, 27 agosto 2014

Trento - Nella Comunità delle Giudicarie la raccolta differenziata dei rifiuti ha raggiunto l’81 %. Un risultato che la colloca tra i territori più virtuosi in Trentino e in ambito nazionale. Un dato che si può migliorare ancora, informando in maniera innovativa i cittadini sulla gestione, e di conseguenza sulla qualità, della raccolta differenziata.SONY DSC 

Lo strumento è la App “100% Riciclo” un applicativo facile e intuitivo, presentato oggi presso il Consorzio dei Comuni Trentini. Una App per sapere tutto, ma proprio tutto, sulla raccolta differenziata. In modo semplice, pratico ed ecocompatibile 100% Riciclo fornisce informazioni puntuali e aggiornate a residenti, aziende e ospiti della Comunità delle Giudicarie.

La App 100% Riciclo è ideata e sviluppata dalla Comunità delle Giudicarie, dal Consorzio dei Comuni Trentini e dalla Fondazione Bruno Kessler, in collaborazione con Ladurner Energy.

«Oggi presentiamo un esempio concreto di operazione di sistema» sono le parole di Paride Gianmoena, presidente del Consorzio dei Comuni Trentini, in apertura della conferenza stampa di presentazione dell’applicativo 100% Riciclo. «In questo caso – ha aggiunto – il Consorzio dei Comuni fa sintesi fra cittadini, ricerca e istituzioni per una sostenibilità ambientale diffusa: lavoriamo per un territorio intelligente e a misura di persona. Un percorso segnato recentemente anche da MyWEB, sperimentato nella Comunità della Vallagarina, che continua oggi nella Comunità delle Giudicarie con un ulteriore passo significativo».

«L’applicativo ha un nome ambizioso perché l’obiettivo è ambizioso – ha sottolineato Patrizia Ballardini, presidente della Comunità delle Giudicarie – 100% Riciclo punta ad aumentare la raccolta differenziata ottimizzandone la qualità. Il tutto per garantire l’abbattimento delle tariffe e una maggior sostenibilità ambientale. L’auspicio è quello di un utilizzo massiccio non solo da parte degli utenti ma soprattutto per le aziende che con 100% Riciclo potranno avere un calendario aggiornato sulla gestione e la raccolta dai rifiuti nelle Giudicarie».

Attualmente sono già più di un centinaio gli utenti che hanno scaricato l’applicativo. Nelle Giudicarie il servizio raccolta e smaltimento rifiuti è gestito direttamente dall’Ufficio di Igiene Ambientale della Comunità: i Comuni sono 39 per 42.342 abitanti, le isole ecologiche sono 478 private e 370 pubbliche per un totale di 2878 cassonetti e 1243 campane. L’applicativo in questo senso garantirà una maggiore conoscenza di tutto il sistema operativo, aumentandone l’efficienza.

Territorio, mercato e ricerca sono i tre concetti che ha evidenziato Paolo Traverso, direttore del Centro Innovation Tecnology di FBK: «Come in altre occasioni, FBK si muove a partire dalle esigenze delle persone coinvolgendo nella Ricerca gli attori del territorio. Una filiera – ha concluso – che porta a risultati concreti che, in questa occasione, permettono una maggiore sostenibilità ambientale».

A chiudere gli interventi è stato l’assessore all’Ambiente e Infrastrutture della Provincia autonoma di Trento, Mauro Gilmozzi. Nel suo intervento ha ricordato il rapido evolversi in positivo della raccolta differenziata in Provincia di Trento: dal 12 % del 2000 si è passati all’attuale 75%. «Una politica ambientale che ci ha permesso di evitare la costruzione del termovalorizzatore. Risultato – ha continuato Gilmozzi – che posiziona la Provincia di Trento all’avanguardia in Europa. Alla vigilia del IV aggiornamento del piano provinciale dei Rifiuti – ha aggiunto – la Provincia guarda con attenzione i protagonisti del territorio è l’utilità del Consorzio, capace di fare sintesi dei modelli virtuosi, che devono diventare esempio per le altre Comunità». Con il patrocinio a 100% Riciclo, la Provincia Autonoma di Trento riveste un ruolo importante nell’ottica di favorire lo sviluppo dell’applicativo su tutto il territorio provinciale.

100% Riciclo: utile e innovativo
100% Riciclo fa parte di una famiglia di sperimentazioni finalizzate allo sviluppo di una visione “smart” della Pubblica Amministrazione locale trentina.

A 100% Riciclo i cittadini possono accedere scaricando la App dal market di Android mentre, a breve, sarà disponibile anche la versione per i dispositivi Apple. Tramite la letture del QR code, inoltre, è possibile accedere e scaricare direttamente l’applicazione.

Informazioni immediate
In particolare si possono avere informazioni su dove e come differenziare un singolo rifiuto o una categoria di rifiuti; la App mette a disposizione, anche, il calendario delle aperture dei Centri di Raccolta individuandone la localizzazione.

Il sistema operativo permette di informarsi sull’organizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti in un preciso Comune. E, tra le altre indicazioni, 100% Riciclo permette ai cittadini di mandare segnalazioni all’Ente gestore della raccolta differenziata.

In questo progetto la Comunità delle Giudicarie riveste anche il ruolo di laboratorio. Secondo il paradigma del riuso, infatti, la prospettiva è quella di allargarne l’utilizzo a tutto il territorio della Provincia di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136