QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino, piano di sviluppo e bilancio 2014 della Camera di Commercio

martedì, 22 ottobre 2013

Trento – Via libera al documento finanziario della camera di Commercio trentina che nel 2014 avrà un bilancio di 17.532.300 euro.  I dati sono stati discussi dal Consiglio dell’ente camerale, presieduto da Adriano Dalpez.imu tassa spaventa italiani

LE ENTRATE 

Il diritto annuale, pur in un contesto economico congiunturale ancora caratterizzato da incertezze circa l’evoluzione della crisi e dei tempi riguardanti il processo di riavvio della ripresa economica, si conferma come l’entrata più importante dell’Ente camerale, seguito dai diritti di segreteria. Le altre entrate di parte corrente sono stimate in linea con l’annualità precedente in attesa che vengano ridefiniti i contenuti dell’Accordo di programma, sottoscritto dalla Camera di Commercio con la Provincia autonoma di Trento e attualmente in scadenza.

LE SPESE CORRENTI

Relativamente alle spese correnti per il funzionamento e la gestione delle attività amministrative, si segnala un’impostazione improntata a logiche di sobrietà estese a tutte le funzioni dell’Ente. Lo sforzo di contenimento della spesa è coerente con le azioni di razionalizzazione dei costi già intraprese nel corso degli ultimi anni.

GLI INVESTIMENTI 

Il preventivo economico è integrato dal piano degli investimenti elaborato dall’Ente, che ha stanziato risorse complessive per 653mila euro destinate all’attuazione delle azioni programmate. Il Consiglio ha poi approvato i preventivi economici per l’anno 2014 delle due aziende speciali camerali che, predisposti dai rispettivi Consigli di amministrazione con il bilancio dell’Accademia d’impresa pari a 1.949.000 e quello di Trentino Sprint 500mila euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136