QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: nominata la Consulta provinciale delle politiche sociali. Ecco tutti i rappresentanti

venerdì, 10 febbraio 2017

Trento – Un luogo di confronto fra le organizzazioni e le professioni che operano in ambito socio-assistenziale. Si tratta della Consulta provinciale delle politiche sociali, ovvero dell’insieme dei soggetti rappresentativi del Terzo settore, che la Giunta ha istituito lo scorso autunno distinguendo in consulta plenaria e ristretta. Oggi l’esecutivo ha nominato i 16 componenti dell’organo ristretto, di cui 6 sono stati designati direttamente dalle organizzazioni professionali dell’ambito socio-assistenziale, dai patronati, dalle organizzazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale, mentre 10 sono stati individuati dalle organizzazioni del terzo settore non operanti a titolo di volontariato, attraverso IoVoto, strumento online di partecipazione attiva dei cittadini. “La Consulta è espressione del principio di trasparenza, di partecipazione e pluralismo – spiega l’assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni -. E’ stata proposta durante il percorso di costruzione del Piano della Salute 2015 – 2025 ed è diventata parte integrante della legge provinciale sulle politiche sociali. L’auspicio è che, la sua piena attivazione, ci consenta di dare spazio di rappresentatività a quell’importante capitale umano e di esperienza che le realtà del sociale hanno sempre generato e, al contempo, che stimoli la partecipazione attiva alle politiche pubbliche e il confronto”.

La Consulta è l’insieme dei soggetti rappresentativi del Terzo settore e delle professioni sociali, il suo compito è favorire la collaborazione e l’integrazione fra le istituzioni e il privato sociale; i soggetti che la compongono dialogheranno fra loro e con gli enti pubblici attraverso strumenti partecipativi messi a disposizione dalla Provincia tramite la piattaforma web “Io Racconto”. La Consulta ristretta ha il compito di rappresentare, presso le istituzioni e le strutture provinciali, l’intera compagine della Consulta plenaria.

La Consulta ristretta è composta da: un rappresentante per ciascuna delle Organizzazioni professionali dell’ambito socio-assistenziale della provincia di Trento, designato dai rispettivi ordini; un rappresentante degli enti di Patronato della provincia di Trento designato in accordo fra gli stessi; un rappresentante delle organizzazioni iscritti all’Albo provinciale del volontariato e un rappresentante delle associazioni di promozione sociale iscritte al Registro provinciale designati di comune accordo dalle Organizzazioni stesse; dieci rappresentanti delle organizzazioni del Terzo settore non operanti a titolo di volontariato, individuati tramite procedimento elettivo attraverso il sito istituzionale: https://trentinosociale.provincia.tn.it/. A questo proposito, nel corso del mese di dicembre, si sono svolti gli incontri territoriali, con il supporto organizzativo del Servizio provinciale politiche sociali, per la presentazione dei candidati del Terzo settore.

Questi i soggetti che compongono la Consulta, nominati oggi dalla Giunta provinciale:

Marilisa Povoleri, rappresentante dell’Ordine degli Assistenti sociali della provincia di Trento;
Cristina Cocco, rappresentante dell’Ordine degli Psicologi della provincia di Trento;
Riccardo Santoni, rappresentante dell’Associazione degli Educatori professionali;
Loris Montagner, rappresentante degli Enti di Patronato della provincia di Trento;
Carlo Rigotti, rappresentante delle Organizzazioni di volontariato iscritte all’Albo provinciale;
Rita Grisenti Zamboni, rappresentante delle Associazioni di promozione sociale iscritte al Registro provinciale;
Angelo Prandini, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Liliana Giuliani, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Nadia Fellin, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Massimo Komatz, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Massimiliano Deflorian, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Filippo Simeoni, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Cristian Gatti, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Massimo Occello, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Delia Valenti, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
Marco Defranceschi, rappresentante delle Organizzazioni del Terzo Settore;
La Consulta provinciale per le Politiche Sociali avrà durata corrispondente alla legislatura provinciale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136