QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Trentino: il Consorzio dei Comuni Trentini calcola in Rete le nuove imposte

domenica, 1 giugno 2014

Trento – In Rete il calcolo delle nuove imposte. Prosegue il percorso del Consorzio sulla strada dell’innovazione a servizio dei Soci e dei cittadini. Entro il 16 giugno la tassa va pagata solo nei Comuni che hanno approvato le aliquote in tempo utile. Dal 1 giugno anche la TASI sul nuovo portale IUC. Dal 1 giugno la TASI si calcola sul nuovo Portale IUC (Imposta Unica Comunale) disponibile nell’Area consulenza del Consorzio dei Comuni Trentini e attivo al seguente indirizzo web:  www.consulenza.comunitrentini.tn/portale-iuc-2014.

FRAVEZZI foresti1

Il Portale, infatti, si è ampliato di un nuovo applicativo che consente, a Comuni e cittadini, di calcolare i  due tributi IMU e TASI (la TASI è il nuovo tributo sui Servizi Indivisibili comunali entrato in vigore con la Legge nazionale finanziaria n.147 del 2013).

L’applicativo sarà operativo dal 1 giugno, con i Comuni chiamati in questi giorni a fare attività di simulazione per mettere a regime il sistema in un’ottica di collaborazione.

Fino al 6 giugno seguirà una fase importante di test, per minimizzare eventuali anomalie ed errori, che consentirà ai cittadini di calcolare esattamente, con un anticipo di 10 giorni, gli importi da versare alle scadenze stabilite. «Il nuovo applicativo – ha sottolineato Vittorio Fravezzi (nella foto a lato), Assessore ai Tariffe e Tributi del Consiglio delle autonomie locali, durante la conferenza stampa – si inserisce in un obiettivo complessivo del nuovo Portale IUC, che è quello di accentrare tutte le informazioni rilevanti in materia di IMU e TASI. Tutto ciò per facilitare gli Uffici Comunali, ma anche il contribuente, che può avvalersi di professionisti o centri di consulenza fiscale, negli adempimenti relativi all’applicazione della IUC, nello specifico il calcolo dell’IMU e/o della TASI. Inclusa la possibilità di elaborare e stampare il relativo modello F24.

<Con l’applicativo per il calcolo della Tasi – precisa sempre Fravezzi – il Trentino fa sistema a favore di Comuni e Contribuenti con un servizio unico in Italia e realizzato a costi davvero contenuti». La TASI, in Trentino, è realmente una service tax, con aliquote contenute grazie alle nuove competenze in materia fiscale che derivano dall’articolo 80 dello Statuto di Autonomia.
Il procedimento con l’inserimento dei dati è stato simulato nel dettaglio dalla dottoressa Paola Foresti, funzionario dell’Area giuridica del Consiglio delle autonomie locali.

Va specificato che per il 2014 il versamento dell’acconto TASI va effettuato entro la data del 16 giugno 2014 solo nel caso in cui il Comune abbia inviato al Ministero la delibera che approva le aliquote entro il 23 maggio 2014, e se è avvenuta la pubblicazione dei relativi parametri alla data del 31 maggio. Negli altri casi, la data di scadenza per il versamento dell’acconto è posticipata in accordo con il Governo nazionale, che ha dato indicazioni per il mese di ottobre e dicembre, nel caso di acconto e saldo.
Per facilitare l’accesso ai contribuenti, il Consorzio consiglia ai Comuni l’opportunità di mettere sul proprio sito internet un link al Portale IUC. Evidentemente, se un Comune non inserisce le aliquote, il calcolatore IMU/TASI non sarà attivato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136