QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino, Guardia di Finanza: Messa in suffragio dell’appuntato Stefano Gottardi nel 13esimo anniversario della morte

venerdì, 20 febbraio 2015

Trento – Alle 10 in Trento, nella Cappella interna del Comando Regionale Trentino Alto Adige della Guardia di Finanza, è stato commemorato il 13° anniversario della morte dell’Appuntato Stefano Gottardi, medaglia d’oro al valor civile.messa guardia finanza

Il militare, nato a Trento nel 1971 e residente con la propria famiglia di origine a Cembra, era in possesso della specializzazione di Tecnico di Soccorso Alpino e prestava servizio presso la Stazione di Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (S.A.G.F.) di Certosa (BZ).

Il 20 febbraio 2002, mentre era impegnato nella ricerca di un turista disperso in alta Val Senales (BZ) assieme ad altri finanzieri ed al suo cane da valanga, venne travolto da una slavina con un fronte di circa 40 metri e sepolto vivo da una coltre di quasi 4 metri, trovando la morte all’età di 31 anni.

Per l’eccezionale coraggio, il generoso ardimento, lo straordinario sprezzo del pericolo e l’altissimo senso del dovere dimostrati nella circostanza, il Presidente della Repubblica ha concesso la “Medaglia d’oro al Valor Civile”.

La Santa Messa di Suffragio, promossa anche quest’anno dal Comando Regionale Trentino Alto Adige della Guardia di Finanza, idealmente e costantemente vicina ai familiari del finanziere caduto, è stata celebrata dal 2° Cappellano Militare Capo del Comando Regionale della Guardia di Finanza – Mons. Mario Mucci, alla presenza dei vertici regionali e provinciali delle Fiamme Gialle, del Sindaco di Cembra e di numerosi colleghi del militare, in servizio ed anche in congedo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136