QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino, firmato il Protocollo di finanza locale tra autonomie e provincia: tutte le cifre

venerdì, 7 marzo 2014

Trento - «Una firma che significa grande responsabilità». È questo il commento del Presidente del Consiglio delle autonomie locali, Paride Gianmoena alla firma sul protocollo d’intesa 2014 in materia di finanza locale.

Il Protocollo è stato sottoscritto oggi, presso la sede della Provincia di Trento. Un documento che detta le regole per il trasferimento dei finanziamenti da Provincia a Comuni e Comunità nel 2014 e che, in cifre, prevede un taglio, in parte corrente, di 8.3 milioni di euro rispetto ai trasferimenti dello scorso anno.

Sono esattamente 244milioni 155mila euro, con un calo del 1.3 per cento rispetto alla spesa corrente complessiva. In totale il Piano di Miglioramento della Pubblica Amministrazione, dal 2013 al 2017, prevede una quota di risparmio di spesa, a carico dei Comuni, pari a 30.6 milioni di euro sulla parte corrente.proclamazione degli elettiUgo Rossi presidente

A ratificare il Protocollo, dopo il voto della Conferenza permanente per i rapporti tra la Provincia e le autonomie locali, sono stati il Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Ugo Rossi, l’assessore della PAT agli Enti locali Carlo Daldoss e il Presidente del Consiglio delle autonomie locali Paride Gianmoena.

In merito al contenimento della spesa, il Presidente del Consiglio delle autonomie locali ribadisce che gli Enti locali stanno facendo la loro parte ma, come sottoscritto nel Protocollo, la chiave di intervento sta nel valorizzare il requisito della concertazione. In materia di tributi e finanza locale l’impegno è creare un sistema di “Autonomia delle autonomie”, per affrontare insieme le nuove responsabilità attribuite dal nuovo articolo 80 dello Statuto di autonomia.

«Solo così – afferma ancora Gianmoena – gli Enti locali possono sentirsi protagonisti responsabili, in un momento che necessità del contenimento della spesa, ma anche di un immediato rilancio dell’economia». Con il Protocollo 2014, il Consiglio delle autonomie sottolinea il suo ruolo centrale come diretto interprete del territorio nei rapporti con la Provincia.

Il Protocollo verrà illustrato ai Sindaci del Trentino in uno specifico incontro organizzato il prossimo venerdì 14 marzo, presso la sede del Consiglio della autonomie locali a Trento. Si tratta di un’iniziativa che vuole dare pronta applicazione del documento con un immediato approfondimento da parte dei primi cittadini dei Comuni trentini. All’incontro, su invito del Presidente Gianmoena, saranno presenti anche il Presidente della Provincia di Trento Ugo Rossi e l’Assessore agli Enti Locali della PAT Carlo Daldoss.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136