QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino Film Commission: sono tre i film al Festival di Roma

venerdì, 14 ottobre 2016

Trento – Trentino Film Commission triplica: sono infatti tre i film sostenuti da TFC che partecipano alla Festa del Cinema di Roma 2016 (dal 13 al 23 ottobre), nella sezione “Alice nella Città – KINO Panorama Italia, dedicata al cinema Italiano giovane e indipendente. wdDopo “Funne – le ragazze che sognavano il mare”, il documentario della trentina Katia Bernardi che verrà presentato in anteprima sabato 22 ottobre, anche “The Habit of Beauty” (“I nostri passi”) di Mirko Pincelli con l’attrice trentina Francesca Neri, che verrà proiettato il 22 ottobre, e “The Weight of Dreams” (foto) (“Il Peso dei Sogni”) del filmmaker trentino Francesco Mattuzzi, in programma il 17 ottobre.

“The Weight of Dreams” documentario di Mattuzzi sostenuto da Trentino Film Commission, racconta la storia di Aurelio e Latifa, una coppia di giovani camionisti, lui italiano lei marocchina, che quotidianamente percorrono l’Europa sognando una famiglia tradizionale. Questo ideale deve però fare i conti con i pesanti ritmi di lavoro e con i contrasti personali dei due protagonisti, sullo sfondo di un’Europa che i grandi movimenti migratori stanno cambiando. Il film si sviluppa a partire da una ricerca intrapresa dal regista sul trasporto su gomma, con l’obiettivo di restituire un ritratto dell’Europa contemporanea e i flussi delle merci che ne compongono lo scheletro dei consumi. “Ero sicuro – dichiara Mattuzzi – che tra gli ingranaggi di questo enorme meccanismo si celavano storie di vita e d’amore che avrei potuto raccontare in un film.”

Pochi giorni fa “Il Peso dei Sogni” ha conquistato anche il riconoscimento Rai Cinema alla II edizione del Festival Internazionale del Documentario “Visioni dal Mondo”. Il premio che prevede l’acquisizione dei diritti televisivi per le Reti Rai, è stato consegnato dal vicedirettore di Rai Cinema Paola Malanga con la seguente motivazione: “Per la capacità di raccontare una storia contemporanea intima e universale allo stesso tempo, con una sensibilità per lo spazio, movimento e la composizione, che rivela un’autentica visione cinematografica.”

Francesco Mattuzzi è un artista visivo che impiega la fotografia e il video come strumenti di ricerca e rappresentazione della realtà sociale contemporanea. Tra i suoi ultimi lavori, “Future Archeology” (2010), realizzato insieme al noto fotografo Armin Linke e presentato alla 67esima Biennale del cinema di Venezia e in oltre 30 festival di tutto il mondo; e “Eyelid” (2015), che è stato selezionato al Trento Film Festival, al CPH:DOX di Copenaghen e all’AFFR, Architecture Film Festival of Rotterdam. In veste di regista, è stato selezionato al Berlinale Talents 2016.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136