Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trentino, Dallapiccola: “Accompagnatori e guide sono i primi ambasciatori della montagna”

giovedì, 22 marzo 2018

Trento – “Consegniamo a 88 professionisti della montagna un attestato che, oltre a certificare la preparazione tecnica, rappresenta anche una mission, fondamentale per il Trentino: essere i primi ambasciatori delle nostre montagne”. L’assessore provinciale al turismo, Michele Dallapiccola, ha salutato così i destinatari dei diplomi delle professioni alpinistiche 2018, consegnati nel pomeriggio di ieri, nel corso della cerimonia, organizzata presso il palazzo della Provincia autonoma di Trento. guideNel suo intervento, Dallapiccola ha voluto evidenziare il merito di questi professionisti della montagna: “La vostra è una scelta di vita perché avete deciso di investire innanzitutto su voi stessi, sulle vostre doti, sulle vostre capacità, immaginando una prospettiva di lavoro a contatto con i turisti, come Ambasciatori della nostra montagna. Da professionisti rappresentate il miglior investimento del Trentino sulla qualità della proposta turistica e sulla sicurezza, le due coordinate che le politiche turistiche provinciali privilegiano da anni”. Ai premiati di oggi vanno aggiunti anche i 56 maestri di sci che, nelle varie specializzazioni, hanno conseguito lo scorso anno l’abilitazione e che portano a 144 il numero di nuovi professionisti della montagna.

L’assessore provinciale al turismo, Michele Dallapiccola, ha raccolto l’invito del Collegio provinciale delle Guide alpine e dell’Associazione degli Accompagnatori di territorio e di media montagna del Trentino, che oggi hanno organizzato la cerimonia di consegna dei diplomi ai nuovi professionisti abilitati nel corso del 2017.

Gli attestati sono andati a 88 professionisti della montagna trentina, che lo scorso anno hanno superato gli esami, molto selettivi, organizzati dal Servizio turismo e sport della Provincia, dopo aver partecipato ai corsi organizzati dal Collegio e da due istituti scolastici.

In particolare i diplomi sono stati assegnati a:

4 diplomati della figura professionale dell’accompagnatore di territorio, tutti provenienti dal Liceo della Montagna di Tione;

66 diplomati della figura professionale dell’accompagnatore di media montagna, fra i quali 43 del corso “ordinario”, 16 provenienti dal Liceo della Montagna di Tione, 7 dall’Istituto “de Carneri” di Civezzano;

11 sono i nuovi “aspiranti guida”;

7 sono i nuovi abilitati all’esercizio della professione di “guida alpina – maestro di alpinismo” (diploma cui si accede dopo aver esercitato per diversi anni la professione di aspirante guida alpina).

Va ricordato che nel 2017 hanno acquisito l’abilitazione anche 56 maestri di sci (di cui 15 delle discipline del fondo, 8 delle discipline dello snowboard e 33 delle discipline alpine). Pertanto, nel complesso, i nuovi abilitati alle professioni della montagna sono ben 144.

Nel corso dell’incontro, l’assessore Dallapiccola ha inoltre rimarcato il ruolo del Collegio provinciale delle Guide alpine e dell’Associazione degli Accompagnatori di territorio e di media montagna del Trentino, con la quale si era poco prima svolto un incontro conoscitivo e di approfondimento di alcuni aspetti rilevanti della professione. Con il Collegio provinciale delle Guide Alpine, come con il “gemello” Collegio dei maestri di sci, c’è una collaborazione continua e sistematica che sta dando buoni risultati anche su temi spinosi come quello dell’abusivismo.

Infine, Dallapiccola ha sottolineato l’importanza della formazione: “Nel panorama delle professioni di montagna sta crescendo il ruolo del Liceo don Guetti di Tione e dell’Istituto De Carneri di Civezzano, che diversi anni fa hanno fatto una scelta coraggiosa, puntando su mestieri e specializzazioni fortemente legate al territorio, ed ora possono proporre un’offerta scolastica consolidata e sempre più attrattiva per le nuove generazioni”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136