Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trentino, Consiglio delle Autonomie Locali: parere favorevole per la fusione Ivano Fracena-Castel Ivano

venerdì, 15 aprile 2016

Ivano Fracena – In Trentino il Consiglio delle Autonomie Locali dà parere favorevole per la fusione Ivano Fracena-Castel Ivano.castel ivano

Parere positivo, con osservazioni sulla disciplina dei contributi e sul bilancio, del Cal all’art. 3, L.R. 1/2011 – schema di disegno di legge della Giunta regionale concernente “Fusione per aggregazione del Comune di Ivano Fracena nel Comune di Castel Ivano”. Il Comune di Castel Ivano è stato costituito a partire dal 1 gennaio 2016 ed è il risultato della fusione dei Comuni di Spera, Strigno e Villa Agnedo. A seguito della delibera comunale con il referendum del 20 marzo scorso è risultata la volontà popolare di aggregazione anche da parte del Comune di Ivano Fracena.

La Giunta regionale propone quindi alla Giunta il Disegno di Legge per l’ aggregazione a partire dal 1 luglio 2016. La questione che hanno sollevato i Sindaci riguarda la disciplina dei contributi visto che la Legge attuale non considera i due processi separati.

In merito il Presidente Gianmoena con i Sindaci dei Comuni interessati ha incontrato l’Assessore regionale competente Nogler e il Presidente della Commissione Walter Kaswalder chiedendo rassicurazioni in merito.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136