QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino, Comitato per l’imprenditoria femminile: sostegno al programma di attività

lunedì, 3 febbraio 2014

Trento - La Giunta camerale, nel corso della seduta odierna, ha preso visione del programma di attività per l’anno 2014 presentato dal Comitato per l’imprenditoria femminile, la struttura, istituita presso la Camera di Commercio, a sostegno delle donne che gestiscono un’azienda.val-di-pejo-4

La Giunta ha esaminato le azioni che presuppongono un concreto supporto da parte della Camera e della sua struttura organizzativa e ha fin d’ora ribadito la disponibilità a sostenere l’attività del Comitato – come già fatto nel corso del 2013 – in una pluralità di ambiti. Tra questi figurano l’organizzazione di incontri di approfondimento su tematiche connesse all’imprenditorialità di genere; la possibilità di programmare momenti di carattere formativo con il supporto di Accademia d’impresa, Azienda speciale della Camera di Commercio; la disponibilità a fornire i dati economici aggiornati, che periodicamente emergono dall’attività di studio e ricerca svolta dalle proprie strutture; l’aggiornamento della sezione dedicata, presente sul proprio sito istituzionale, predisponendola al collegamento diretto con siti di interesse specifico per rafforzare l’interconnessione e creare una rete di comunicazione tra strutture competenti.

La Giunta camerale ha poi affrontato il tema della partecipazione del sistema camerale alla ripresa della struttura produttiva nazionale prevista dalla Legge di stabilità 2014 (L. n. 147/2013) e così promuovere un’azione collettiva volta ad agevolare il credito delle imprese.

La Camera di Commercio di Trento intende appoggiare concretamente l’iniziativa, stanziando una prima dotazione di risorse, in attesa che vengano definite e precisate in dettaglio le tipologie di intervento che potranno essere messe in campo. Questa prima operazione si è resa possibile anche a seguito della progressiva e costante opera di razionalizzazione degli oneri correnti attuata dall’Ente nel corso dell’ultimo triennio, che oggi permette di riorientare nuovi mezzi a favore del sistema economico.

È stata quindi autorizzata la fornitura di ulteriori servizi innovativi (dispositivi di firma digitale e accesso alla banca dati del Registro delle imprese “Telemaco”), tramite il Consorzio dei Comuni Trentini, a supporto della gestione operativa delle attività dello SUAP-Sportello unico delle attività produttive, contribuendo ad agevolare la semplificazione dei rapporti con le imprese e per incentivare la collaborazione istituzionale fra le Amministrazioni interessate.

La Giunta infine ha provveduto a designare, come di sua competenza, uno dei componenti del Comitato di indirizzo della Fondazione Cassa di risparmio di Trento e Rovereto, confermando in tale ruolo Battista Polonioli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136