QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Trentino, avvicendamento al comando del Genio Guastatori Alpini: il saluto del governatore Rossi

giovedì, 24 agosto 2017

Trento – Visita di commiato al governatore del Trentino Ugo Rossi del comandante del II Reggimento Genio Guastatori Alpini, colonnello Luigi Musti, e del nuovo comandante del reparto Gaetano Celestre, che si insedierà il prossimo 1 settembre. La visita al presidente Rossi è avvenuta al termine di una giornata impegnativa per il Genio Guastatori Alpini di Trento, che proprio oggi ha portato a termine con successo il recupero e neutralizzazione sulla Marmolada di un proiettile d’artiglieria da 210 mm risalente alla Prima guerra mondiale, venuto alla luce a Ferragosto a seguito dello scioglimento del ghiacciaio.

comDopo essersi complimentato per l’operazione, il governatore Rossi ha consegnato al colonnello Musti, in segno di riconoscenza per il servizio prestato alla guida del II Reggimento, il distintivo dell’Aquila di San Venceslao, ed ha rivolto al nuovo comandante colonnello Celestre, un caloroso saluto di benvenuto in Trentino facendogli dono di un libro dedicato al nostro territorio.

Il colonnello Musti, 53 anni, nato a Catania e sposato, laureato in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino, Master in Studi internazionali Strategico – Militari, è istruttore militare di educazione fisica ed è stato osservatore e controllore militare “Senior” della NATO. Ha iniziato la propria carriera militare proprio a Trento, presso il 2° Reggimento Genio Guastatori, negli anni 1989-2001, svolgendo in seguito vari incarichi operativi anche all’estero, tra cui Bosnia e Kosovo. Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica, è stato insignito di varie decorazioni al merito.

Il colonnello Gaetano Celestre, 47 anni, ragusano, sposato e padre di cinque figli, ha frequentato tutti i corsi più significativi inerenti l’Arma del Genio e di staff della branca operativa ed ha partecipato a numerose missioni fuori area (Kosovo, Afghanistan, Nassyria). Dal dicembre 2011 è effettivo al Comando Truppe Alpine a Bolzano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136