QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Trekking lungo le trincee e camminamenti della Grande Guerra in Vallarsa

mercoledì, 2 luglio 2014

Vallarsa – Il trekking lungo le trincee e i camminamenti della Grande Guerra in Vallarsa sul Pasubio. Atmosfere surreali per i 40 trekker che supereranno in musica e pensieri le prime linee delle battaglie tra il 1915-1918. Con loro Mario Brunello e i musicisti del Signum Saxophone Quartet.  Concerto finale aperto a tutti il 3 luglio al Rifugio Vincenzo Lancia per raccontare, riflettere e lanciare un messaggio di pace. Anche solo analizzandola da un punto di vista tecnico, percorrere la strada degli eroi che attraverso 52 gallerie scavate nella roccia porta al rifugio A. Papa e ai suoi quasi duemila metri di quota è un’esperienza indimenticabile.
Questo perché si scoprono le incredVallarsa 1ibili soluzioni ingegneristiche adottare dal genio militare italiano per costruire l’intero tracciato. 

Non solo uomini, ma tubi per rifornire di aria le macchine che avrebbero dovuto sbriciolare la pietra, condotte per l’acqua da far arrivare sin sulla cime del Monte Pasubio e ancora baraccamenti, impianti di illuminazione.

Il tutto realizzato in pochissimi mesi quando la guerra incombeva e quando poi ne conobbe i primi mesi di svolgimento. Il periodo di realizzazione incredibilmente breve: l’opera venne infatti iniziata nel marzo del 1917 e portata a termine in pochi mesi.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136