Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trasporto Pubblico Locale, in Lombardia manifestazione dei pendolari dopo l’incidente sulla Cremona-Milano

giovedì, 1 febbraio 2018

Pioltello - Il problema del Trasporto Pubblico Locale continua a tener banco in Lombardia dopo il disastro ferroviario di settimana scorsa a Pioltello. «Stamattina alla stazione di Treviglio abbiamo voluto testimoniare la nostra solidarietà e la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime e ai pendolari che tutti i giorni percorrono la tratta Cremona-Treviglio-Milano». Così Legambiente ad una settimana dal disastro ferroviario di Pioltello.

sindaciCon il rapporto Pendolaria 2017 l’associazione aveva messo in luce le difficoltà di pendolari e la pessima qualità della linea Cremona-Milano per ritardi, qualità dei treni, inconvenienti tecnici. L’Incidente di giovedì ha spostato il tema sulla manutenzione della linea interessata e dell’intero sistema ferroviario lombardo.

«Accertare le responsabilità è un dovere e un diritto per chi è rimasto coinvolto nell’incidente e per i tanti pendolari che ogni giorno viaggiano in Lombardia. - dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia - Chiediamo a Trenord chiarezza: cosa cambierà da qui in poi in termini di investimenti, migliore qualità del servizio, comprensione delle problematiche e anche nel linguaggio con sui si rivolge ai viaggiatori. E infine chiediamo al prossimo governo regionale di spostare il piano degli investimenti dei prossimi anni dalle nuove infrastrutture autostradali al Trasporto Pubblico Locale».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136