QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tour degli onorevoli Grimoldi e Ciocca per i vantaggi al referendum sull’Autonomia

venerdì, 13 ottobre 2017

Sondrio – Tour dell’europarlamentare Angelo Ciocca e dell’onorevole Paolo Grimoldi per dire Si al referendum sull’Autonomia e illustrare i vantaggi fiscali. Il nostro territorio fiscalmente più penalizzato del pianeta, i Lander tedeschi hanno vantaggi e residuo fiscale di 2 miliardi, la Lombardia di 54.

Grimoldi Ciocca 1

“Siamo venuti a Sondrio, terza tappa di un tour che ci porterà in tutti i capoluoghi lombardi, per denunciare l’ingiustizia fiscale subita dai cittadini e dai territori lombardi. La Lombardia è il territorio più penalizzato del pianeta come residuo fiscale, ovvero soldi pagati in tasse che non ritornano sotto forma di servizi sul territorio che ha generato quelle tasse: pensate che i lander tedeschi perdono 2 miliardi l’anno di residuo fiscale, mentre la Lombardia ne perde 54 di miliardi (nella foto da sinistra l’onorevole Grimoldi e l’europarlamentare Ciocca).

Con questo referendum chiediamo di sanare questa enorme ingiustizia fiscale per trattenere qui maggior risorse e poter dare maggiori servizi e maggiori opportunità ai nostri cittadini e al nostro territorio.

Questo referendum va anche nell’interesse Italia perché se la locomotiva lombarda corre di più ci guadagna tutto il Paese.  Per questo il referendum del 22 ottobre è un’occasione storica e irripetibile per far sentire la voce dei cittadini lombardi”.

Lo affermano l’onorevole Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda, e l’onorevole Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega Nord, presenti a Sondrio davanti alla sede provinciale dell’Agenzia delle Entrare per spiegare ai cittadini le ragioni del Si al referendum per l’autonomia della Lombardia del ‪22 ottobre‬.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136